7 CONDIVISIONI

Cinque videogame che puoi già giocare sul VR 2, il visore per la realtà virtuale di PlayStation

Action adventure, survival horror e combattimenti con le spade: ecco alcune proposte per PS VR 2, che permettono di vivere in maniera diversa i videogiochi su console.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Lorena Rao
7 CONDIVISIONI
Immagine

PS VR 2, il set per giocare in realtà virtuale (VR) su PlayStation 5, è finalmente disponibile. In occasione dell'ultimo State of Play, tenutosi lo scorso 23 febbraio in streaming, Sony ha presentato una serie di proposte dedicate al nuovo visore, tra lo sparatutto western The Foglands e il dolce Before Your Eyes che sfrutta il tracciamento oculare come meccanica di gioco.

Parliamo di titoli in arrivo quest'anno, ma già da ora è possibile testare a dovere PS VR2 con cinque proposte già disponibili, che permettono di vivere in maniera diversa i videogiochi su console, persino rispetto a quanto visto sul primo PS VR per PlayStation 4. Il merito è di alcune raffinatezze tecnologiche che abbiamo spiegato anche nella nostra recensione, come il tracciamento oculare e il feedback aptico che coinvolge visore e Sense, i controller dotati anche di trigger adattivo. Ciò vuol dire una serie di funzionalità che innescano delle sensazioni tattili mentre si gioca, tra vibrazioni e attriti dei tasti.

Horizon Call of the Mountain

Il debutto di PS VR2 vede come prima esclusiva Horizon Call of the Mountain, titolo di Guerrilla Games che riesce a rendere vivo il mondo post-apocalittico di Aloy, tra un'impervia scalata e un combattimento contro una biomacchina in prima persona. I suoi punti forti non risiedono propriamente nel gameplay, bensì nella resa di mondo di gioco e interazioni, per un'immersione davvero totale all'interno di un'ambientazione iconica dell'immaginario PlayStation.

Star Wars: Tales from the Galaxy's Edge

A proposito di immaginari affermati, impossibile non citare quello di Star Wars. Attraverso Tales from the Galaxy's Edge, titolo uscito nel 2020 su Oculus Quest ora disponibile anche per PS VR2, è possibile incontrare RD2-D2 e altri personaggi tratti dall'universo partorito da George Lucas. Non mancano scontri a fuoco, duelli con le spade laser e tutta una serie di interazioni tipici della VR. L'impatto non è paragonabile a Horizon, ma è comunque piacevole girovagare tra le ambientazioni classiche di Star Wars, sentirne i suoni, conoscere gli abitanti.

Resident Evil Village

Non c'è genere migliore dell'horror per godere appieno delle potenzialità della VR. Se poi a rappresentarlo è un gioco come Resident Evil Village, il discorso non può che migliorare ulteriormente. La versione VR è disponibile come DLC gratuito per chi ha già acquistato il gioco completo, ma già dalla demo per PS VR2, anch'essa gratuita, il titolo di Capcom si rivela incredibile. Dettaglio grafico, azioni realistiche rafforzate dai trigger e dai feedback tattili, atmosfera ricca di tensione, come insegna la serie: nei panni di Ethan Winters, assisteremo alle uccisioni del villaggio e incontreremo una sfilza di inquietanti personaggi, tra cui Lady Dimitrescu.

Altair Breaker

Dal team giapponese Thirdverse arriva Altair Break, titolo del 2022 ora disponibile anche per PS VR2. Si tratta di un action adventure di stampo Sci-Fi in cui falciare nemici robot. Il tutto godibile in multiplayer. In particolare, il titolo prevede una  modalità cooperativa con lobby da 4 giocatori. Un'esperienza adrenalinica all'arma bianca, definita "trascendentale" dallo stesso studio di sviluppo.

Jurassic World Aftermath Collection PS VR 2

I dinosauri di Jurassic World sbarcano su PS VR e PS VR2 con un pacchetto che include i capitoli 1 e 2 di Aftermath, usciti nel 2020 per Oculus Quest. Per chi è cresciuto a pane, dinosauri e PlayStation, si tratta di un sogno ad occhi aperti: la narrazione è affidata agli attori Laura Bailey e Jeff Goldblum e racconta eventi ambientati tra Jurassic World e Jurassic World: Il regno distrutto, per garantire una continuità con i film. L'obiettivo è quello di uscire vivi da un centro di ricerca abbandonato, sito su Isla Nubla. Al di là della grafica in cell-shading che attenua tensione e immersione, il vero problema è l'effetto motion sickness (o cinetosi), probabilmente causato da movimenti rapidi in spazi stretti e dalla sensibilità eccessiva della visuale. Un disagio che potrebbe colpire chi soffre di nausea e vertigini tipiche da mal d'auto.

7 CONDIVISIONI
Questo videogame horror in realtà virtuale controlla anche quando chiudi gli occhi per la paura
Questo videogame horror in realtà virtuale controlla anche quando chiudi gli occhi per la paura
Il nuovo visore di PlayStation può trascinarti davvero dentro un videogioco, anche se a caro prezzo
Il nuovo visore di PlayStation può trascinarti davvero dentro un videogioco, anche se a caro prezzo
Come ha fatto Meta a tornare in Cina dopo un esilio lungo 14 anni
Come ha fatto Meta a tornare in Cina dopo un esilio lungo 14 anni
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views