Misurare la felicità di una persona e tentare anche di "classificarla" è decisamente impossibile. Misurare la felicità di tutte la nazioni del mondo probabilmente anche, eppure c'è chi ci ha provato e oggi ha pubblicato il World Happiness Report, ossia il report annuale che indica i paesi dove si è più felici. Ebbene, secondo questa bizzarra classifica l’Italia si piazza al 36esimo posto a livello mondiale, risalendo di undici posizioni rispetto al quarantasettesimo del 2018.

A dominare il ranking sono Finlandia, Danimarca e Norvegia, a dimostrazione che le persone più felici vivrebbero nel Nord Europa. Il report si basa su alcuni parametri come il Pil e le aspettative di vita, anche se in tempi recenti gli esperti si sono maggiormente basati  sui fattori culturali piuttosto che su quelli economici, aggiornando i criteri di valutazione in base anche ai mutamenti sociali. In quest’ultima edizione, ad esempio, è stato tenuto in grande considerazione il rapporto tra felicità e comunità. Malgrado questo, sono in molti a criticare questa indagine, sostenendo che la felicità non si possa misurare in base a questi criteri.

Il  World Happiness Report è stato redatto da Jeffrey Sachs, John Halliwell e Richard Layard, con il supporto di diversi ricercatori indipendenti, il rapporto è stato prodotto dal Sustainable Development Solutions Network (SDSN) in partnership con la Fondazione Ernesto Illy.