Violenza shock negli Stati Uniti dove una ragazzina di appena 12 anni è stata adescata in strada da uno  sconosciuto, fatta salite in auto e infine brutalmente violentata prima di essere scaricata nei pressi dell'ingresso di un ospedale della zona. L'episodio venerdì scorso nel quartiere Bronx di New York dove la piccola stava passeggiando in strada. Secondo la ricostruzione degli inquirenti locali, l'aggressore, al volante di un Suv, si è accostato alla 12enne intorno alle 22.30 e l'ha convinta a seguirlo facendola salire nella vettura. Infine si sarebbe diretto in un altro quartiere del città dove infine si è consumata la violenza sessuale.

Come riportano i giornali statunitensi, la polizia locale dice che l'uomo si sarebbe diretto in un albergo a Pelham Bay dove la ragazza è stata violentata. Dopo l'attacco, la ragazza è stata portata in un ospedale, dove ora è ricoverata in condizioni giudicate stabili dai medici. Attualmente non è stato effettuato ancora alcun arresto connesso al caso ma il presunto aggressore è ricercato. Gli inquirenti infatti hanno diffuso un breve video nel quale  si vedrebbe il presunto stupratore. Si tratta di pochi fotogrammi di un filmato di una telecamera di sorveglianza che riprendono un uomo calvo e corpulento. La polizia ha invitato chiunque lo riconosca  a farsi avanti