Grave incidente stradale nel primo pomeriggio di venerdì 15 febbraio a Valdagno, nella provincia di Vicenza. Una Fiat Panda alla cui guida c’era Maria Grazia Desinan, una donna di settantaquattro anni, è precipitata per una ventina di metri in una scarpata tra contrada Novella e via Campassi, in una zona collinare del capoluogo della vallata dell'Agno. L’impatto è stato violentissimo e per la conducente dell’utilitaria non c’è stato nulla da fare. La signora, come ricostruiscono le cronache locali, è rimasta imprigionata tra le lamiere della sua auto. A dare l’allarme sono stati alcuni automobilisti e i primi a intervenire sul posto sono stati i vigili del fuoco di Valdagno insieme ai carabinieri.

Nulla da fare per la conducente – Quando è arrivato il personale del Suem 118, intervenuto con un'ambulanza dell'ospedale di Valdagno e poi anche con l’elicottero decollato da Verona, per la donna era già troppo tardi. Il personale medico non ha potuto fare altro che dichiarare il decesso della donna, che probabilmente è morta sul colpo dopo il terribile volo nella scarpata. Secondo una prima ricostruzione del tragico incidente la donna, per cause in corso di accertamento, avrebbe perso il controllo del mezzo all'altezza di un tornante e dopo aver sfondato il guard-rail sarebbe precipitata con l’auto nel vuoto. I soccorritori hanno lavorato per ore sul luogo dell'incidente per recuperare il cadavere.