Alyssa Alcaraz era una ragazzina della California che, a soli dodici anni, è morta in seguito a una brutta infezione. Un’infezione batterica che a quanto pare i medici non avevano diagnosticato, convinti che Alyssa avesse solo una influenza. Solo quando era ormai troppo tardi è arrivata la vera diagnosi per la dodicenne. A riportare la storia di questa ragazza, descritta da chi la amava come una grande appassionata di musica e di canto, sono i media statunitensi. I suoi familiari hanno raccontato i sintomi presentati dalla giovane prima di morire: “Ricordo che un giorno è tornata a casa dalla scuola e ha iniziato a vomitare così ho pensato che probabilmente si trattava di una intossicazione alimentare”, ha raccontata Mariah, una delle sorelle della dodicenne.

La dodicenne è morta poco dopo il ricovero in ospedale – La mamma, da parte sua, ha spiegato di aver portato la figlia dai medici e che questi le avevano detto che si trattava di influenza. Così Alyssa era rimasta per qualche giorno a casa ma le sue condizioni non erano migliorate. A quel punto la mamma l'ha portata di nuovo da un medico e in quel momento hanno capito che la situazione era grave. La ragazza è stata portata in ambulanza in ospedale dove però, nel giro di poche ore, tutti i suoi organi hanno smesso di funzionare. E alla fine il cuore di Alyssa ha smesso di battere. La morte della dodicenne è riconducibile a uno shock settico dovuto a una infezione del sangue. Per aiutare la famiglia della giovane a sostenere le spese del funerale è stato avviata una raccolta fondi online.