Una donna di 29 anni di Gloversville, città americana dello Stato di New York, è stata arrestata lunedì dalla polizia perché accusata di non aver nutrito il figlioletto per mesi: in questo modo lo stava letteralmente facendo morire di fame. La donna si chiama Crystyl Mohrlock-Young e, secondo quanto riportato dai media Usa, la polizia non ha saputo chiarire le ragioni del suo gesto. A quanto pare, nella sua casa sono state trovate anche delle confezioni di latte ancora piene. Il figlioletto della donna, di otto mesi, è stato trovato dagli agenti il 22 settembre scorso in condizioni definite “disastrose”. Era così malnutrito e disidratato che subito un soccorritore lo ha portato in ospedale. Da quanto emerso, il piccolo pesava la metà del peso che dovrebbe avere un bambino della sua età. Dopo le indagini, è scattato l'arresto della madre.

Oltre al piccolo che stava morendo di fame la donna ha altri due figli – Secondo gli agenti, la giovane madre – che ha dei precedenti penali – non ha intenzione di fornire spiegazioni sul perché aveva smesso di dare da mangiare a suo figlio. “Ha ciò di cui hai bisogno per prendersi cura dei tuoi figli e ha scelto di non farlo, qualunque sia la ragione, è imperdonabile”, ha detto il capitano Michael Scott della polizia di Gloversville. La polizia ha detto che Crystyl Mohrlock-Young ha tre figli: il piccolo trovato in gravi condizioni, un bambino di due anni e il maggiore di tre. Il bambino che stava per far morire di fame per il momento è stato affidato a una famiglia e si sta riprendendo mentre gli altri due sono stati accolti da alcuni parenti. La mamma è attualmente detenuta nella contea di Fulton e la prossima settimana apparirà in tribunale.