CATTOLICA (BOLOGNA) – Sono fermi da almeno 5 ore i circa 500 passeggeri a bordo del Frecciabianca 8814 ‘Lecce-Milano' fermo da poco dopo le 12 nei pressi della stazione di Cattolica (Rimini) per l'investimento di una donna, presunta suicida. I viaggiatori hanno ricevuto assistenza da parte di vigili del fuoco e protezione civile, che hanno raggiunto il convoglio con generi di conforto forniti da Trenitalia. Il treno è bloccato in attesa del nulla osta della Procura per spostarlo, e si trova a qualche centinaio di metri dalla stazione. Si è presa in esame l'ipotesi di trasbordo su altro treno in linea, ma non è stato possibile per motivi di sicurezza. Si procede dunque staccandolo dal locomotore e facendolo retrocedere verso Cattolica, dove i viaggiatori saliranno su un nuovo convoglio. Il Frecciabianca è alimentato, c'è l'aria condizionata. "Visto l'allungamento dei tempi e del disagio, sarà predisposto il rimborso integrale del biglietto, come segnale di attenzione da parte dell'azienda", fa sapere Trenitalia.