È avvolto nel mistero il decesso di una donna che è stata trovata questa mattina all’alba in strada a Torino. La vittima, che non è stata ancora identificata ma che stando alle prime indiscrezioni sarebbe una donna sulla cinquantina apparentemente dell’Est Europa e probabilmente senza fissa dimora, è stata trovata accanto alle panchine di largo Cibrario, vicino alla lapide in ricordo delle vittime di piazza Statuto, nei pressi del centro del capoluogo piemontese. La signora aveva, a quanto si è appreso, un laccio stretto attorno al collo. Su quanto accaduto indaga la polizia di Torino.

Nessun segno di lotta, violenza o aggressione – Le cause del decesso non sono ancora chiare e la polizia non esclude alcuna ipotesi anche se al momento la più probabile sembra essere quella del suicidio. Come si legge sui media locali, sul corpo della donna, che aveva pochi spiccioli nelle tasche, non vi sarebbe alcun segno di lotta, violenza o aggressione. L'esito dell'autopsia riuscirà a fare maggiore luce sulle cause della morte. La vittima, stando a quanto emerso, non aveva con sé alcun documento. Per cercare di darle un nome gli investigatori dovranno ricorrere all’esame delle impronti digitali.