Ha preso un coltello da cucina e, pare in seguito a una lite, ha colpito l’anziana madre alla tempia sinistra. È accaduto la notte scorsa a Torino, dove una donna italiana di cinquantotto anni è stata arrestata dai militari della compagnia di Mirafiori con l’accusa di tentato omicidio. La mamma, rimasta ferita, ha settantotto anni. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, avvenuti in un appartamento di via Varaita, nel quartiere Nizza Millefonti, dove le due donne vivono insieme, tutto sarebbe accaduto appunto durante un litigio. A un certo punto la figlia ha preso un coltello da cucina e l’ha usato per ferita alla testa sua madre. La lama ha ferito di striscio l’anziana alla tempia: la donna avrebbe lottato per difendersi ed è riuscita ad evitare che il coltello penetrasse in profondità.

L'anziana mamma ferita ha chiamato i carabinieri – Sarebbe stata poi la stessa vittima dell’aggressione a chiamare i carabinieri dopo aver tamponato, chiusa in bagno, la ferita con un panno. Ai carabinieri la signora ha quindi raccontato quello che era appena successo. Trasportata al Cto, la settantottenne è stata medicata per una ferita lacero-contusa al cuoio capelluto e dimessa durante la notte con una prognosi di sette giorni. La figlia invece, è stata arrestata con l'accusa di tentato omicidio. Al  momento non è stata resa nota la causa che avrebbe scatenato la lite tra madre e figlia.