Risveglio agitato questa mattina per gli abitanti della provincia di Vibo Valentia, in Calabria. All'alba di venerdì  15 marzo infatti la terra ha tremato nuovamente nella zona  a causa di una scossa di terremoto registrata dai sismografi alle ore 6.33. Secondo i rilievi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia  l'evento sismico ha avuto intensità pari a magnitudo 3.3 della scala Richter e ed epicentro nel territorio del piccolo comune di Francica, Nel raggio di 5 chilometri dalla scossa anche i comuni di Mileto e San Costantino Calabro mentre son altri quindici i comuni nel raggio di dieci chilometri dall'epicentro tra cui lo stesso capoluogo Vibo Valentia . Profondo invece l'ipocentro localizzato ad una profondità di circa 33 km.

La scossa di terremoto in Calabria è stata seguita a poca distanza da una replica registrata dai sismografi appena un minuto dopo, alle ore 06:34, questa  volta con epicentro spostato nel comune di Mileto ma che ha interessato sempre la stessa area. L'intensità è stata decisamente inferiore e pari a magnitudo 2.5 mentre l'ipocentro registrato ad una profondità di circa 21 chilometri. in entrambi i casi fortunatamente non si registrato danni a persone o cose.