È morto sul colpo Simon Angelone, un ragazzo di venticinque anni di Grottaglie (Taranto) deceduto nella giornata di domenica in seguito a un drammatico incidente stradale avvenuto a pochi passi da casa sua. Il giovane viaggiava lungo la strada provinciale che collega Grottaglie a Villa Castelli: da quanto ricostruito, era alla guida di una Seat Arosa che è finita, per cause in corso di accertamento, contro un pulmino. Oltre a Simon, sull’auto viaggiava una sua amica che è rimasta ferita ed è stata accompagnata dal personale del 118 all'ospedale Santissima Annunziata di Taranto. La giovane ha assistito alla morte del suo amico, rimasto intrappolato tra le lamiere e per il quale i sanitari non hanno potuto far nulla. Oltre alle ambulanze del 118, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, le pattuglie del commissariato di Grottaglie e della Polstrada.  Sull’altro mezzo c’erano solo il conducente e una passeggera: entrambi sono stati medicati e fortunatamente non hanno riportato gravi ferite. Anche grazie alle loro dichiarazioni i poliziotti proveranno aricostruire la dinamica dell’incidente mortale.

Chi era Simon Angelone – Simon era un ragazzo che, scrive oggi Il Quotidiano di Puglia, “guardava al futuro con il sorriso dei cartoni animati”. Era un giovane estroverso, esuberante, altruista, donatore di sangue. Appassionato di foto e teatro, viene ricordato anche come uno straordinario organizzatore di eventi. Un giovane che lascerà il segno a Grottaglie, dove viveva, a Francavilla Fontana, dove ha studiato, e anche a Lecce e oltreoceano, dove vivono i parenti della madre, di origini americane.