4.633 CONDIVISIONI
3 Agosto 2022
16:00

Sai come affrontare al meglio una giornata storta?

Secondo uno studio americano ce ne capitano almeno 60 ogni anno: le brutte giornate sono sempre dietro l’angolo ma è possibile superarle con il giusto mindset.
Immagine
A cura di Ciaopeople Studios
4.633 CONDIVISIONI

È capitato a tutti di svegliarsi di buon umore e poi lasciarsi stravolgere dagli eventi. Inizia tutto con una camicia macchiata dal caffè, un appuntamento dimenticato o la macchina con la batteria a terra. La classica giornata storta comincia come tutte le altre ma spesso finisce in modo disastroso! Il miglior modo per superare un “giorno no” è cambiare il nostro atteggiamento: se infatti non possiamo evitare che gli imprevisti accadano, possiamo invece modificare il nostro punto di vista per trasformarlo in un “giorno wow”!

A volte è solo stanchezza

Gli impegni di tutti i giorni sono sempre tantissimi e spesso mettiamo a tacere i piccoli segnali che il nostro corpo ci manda qui e lì, con il risultato di ingigantire ogni minuscolo inconveniente. La stanchezza, infatti, ci rende disattenti e può trasformare un incidente da poco in un effetto valanga: una macchia di caffè sulla camicia, un parcheggio sbagliato che ci “regala” una multa e infine le chiavi dimenticate chissà dove. Non è la “sfortuna” ad accanirsi contro di noi, abbiamo semplicemente bisogno di riposo.

Non credere alla sfortuna!

Secondo le statistiche, chi crede alla cattiva sorte è più incline a subìre giornate no durante le date “sfortunate”, per esempio il venerdì 17. La nostra mente è potentissima e se ci concentriamo sugli eventi negativi finiremo per dar loro un peso eccessivo. Se la sfortuna non esiste, esiste invece il pensiero positivo: possiamo utilizzare la stessa efficacia della mente a nostro vantaggio, per esempio affrontando con ottimismo i piccoli incidenti. La macchina che non parte, ad esempio, diventa l'occasione per chiedere un passaggio a un collega e magari godersi insieme la colazione!

Fai buon viso a cattivo gioco!

Un sorriso è la miglior difesa: lo sa bene Hide the pain Harold (letteralmente: “Harold che nasconde il dolore”) diventato ormai uno dei meme più famosi di internet. Non importa quanto stia andando male una giornata, c'è sempre una ricompensa capace di farci tornare il buon umore, basta cercarla! Oltre che idolo del web, “Harold” è anche il testimonial, con i video delle sue catastrofi giornaliere, della nuova campagna social di Vodafone. Il programma fedeltà Vodafone Happy si rinnova completamente arricchendo il catalogo di premi ancora più prestigiosi, un modo positivo di trasformare ogni inconveniente in un'occasione fortunata. Accumulando i punti “sorrisi” si potranno investire nell'estrazione settimanale dall’app My Vodafone: ma se la giornata si accanisce e non si vince nessun premio, gli stessi punti si potranno rigiocare per tirarti su il morale… alla prossima buona occasione!

Domani andrà meglio!

La cosa positiva delle giornate storte è che giungono sempre a sera, meglio non soffermarsi troppo ad arrovellarsi sulle piccole sfortune quotidiane. La soluzione più efficace è quella di cambiare ambiente, dedicarsi un bagno caldo e magari settare il mood positivo con la nostra musica preferita. D'altronde, domani è un altro giorno!

*Fonte: https://www.studyfinds.org/bad-days-americans-work-stress/

Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand
4.633 CONDIVISIONI
 
Cinque serie tv da non perdere sotto l’ombrellone dell’estate 2017
Cinque serie tv da non perdere sotto l’ombrellone dell’estate 2017
Le iniziative green per il Pianeta: tra i protagonisti, i detenuti del carcere di Bollate
Le iniziative green per il Pianeta: tra i protagonisti, i detenuti del carcere di Bollate
Estate in musica: 5 tormentoni senza tempo che vi faranno compagnia sotto l’ombrellone
Estate in musica: 5 tormentoni senza tempo che vi faranno compagnia sotto l’ombrellone
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni