8 Marzo 2022
14:13

Chanel sfila a Parigi: in passerella eterne ragazze che “rubano” i vestiti alle nonne

La sfilata di Chanel apre l’ultima giornata di Paris Fahion Week riportandoci agli anni Sessanta tra tweed, calze colorate e stivali in gomma.
A cura di Beatrice Manca

Calze in lana alte fino alla coscia, cappottini in tweed, slingback con il tacco basso: la sfilata di Chanel apre l'ultima giornata di Paris Fahion Week riportandoci agli anni Sessanta. Viriginie Viard, la direttrice creativa della Maison che ha sostituito Karl Lagerfeld celebra la freschezza dell'adolescenza e il gusto per la scoperta. Le modelle di Chanel sono eterne ragazze con le mollette sui capelli e calze colorate, ma che amano frugare nell'armadio di zie e nonne rielaborando pezzi classici a modo loro: il cardigan colorato si porta con la minigonna, il tailleur in tweed si abbina agli stivali da pioggia e il tubino rinasce in pelle.

La collezione Autunno/Inverno 2022-2023

Protagonista assoluto del prossimo inverno sarà il tweed – tanto caro a Mademoiselle Chanel e a Karl Lagerfeld – ma in una versione "campestre": Virginie Viard abbina cappotti avvitati e il classico tailleur agli stivali in gomma da campagna con maxi logo, neri o nel classico verde militare. Le ragazze di Chanel indossano le calze parigine, sinonimo di sensualità, ma di lana spessa e colorata, abbinate a slingback a punta.

Chanel Autunno/Inverno 2022–2023
Chanel Autunno/Inverno 2022–2023

Nella collezione invernale spunta la pelle, che fa rinascere l'iconico tubino in versioni più audaci e contemporanee. I pantaloni in pelle spuntano anche sotto blazer e maxi cardigan. Anche le borse si vestono di tweed, con modelli colorati effetto patchwork portati a tracolla.

Chanel Autunno/Inverno 2022–2023
Chanel Autunno/Inverno 2022–2023

L'obiettivo, indiscutibilmente, è conquistare le clienti più giovani, ma le linee e il mood generale della sfilata rimangono fedeli all'archetipo Chanel della signora parigina chic. La collezione Autunno/Inverno 2022-2023 strizza l'occhio agli anni Sessanta, nelle linee e nei colori pop: verdeacqua, rosa cipria, aragosta, viola. Manca però la carica dirompente di quel decennio, l'elemento attuale: c'è Parigi, manca la contestazione.

Chanel sfila a Parigi, la passerella diventa il leggendario atelier di Coco
Chanel sfila a Parigi, la passerella diventa il leggendario atelier di Coco
Chanel, un cavallo in passerella: Charlotte Casiraghi è l'amazzone della sfilata Alta Moda
Chanel, un cavallo in passerella: Charlotte Casiraghi è l'amazzone della sfilata Alta Moda
Saint Laurent, a Parigi sfila una donna rock: in passerella trionfa la sensualità del latex
Saint Laurent, a Parigi sfila una donna rock: in passerella trionfa la sensualità del latex
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni