Quale compro
19 Maggio 2022
11:25

I 10 migliori bastoncini da trekking del 2022

Quali sono i migliori bastoni da trekking in vendita? Quali sono i più adatti alle vostre escursioni? Di seguito trovate tutte le informazioni necessarie per scegliere il modello più adatto a soddisfare le vostre esigenze.
A cura di Quale Compro Team
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

I bastoncini da trekking sono attrezzi molto utili per gli amanti delle escursioni, perché permettono di fare lunghe passeggiate riducendo la fatica e gli sforzi: utilizzandoli, infatti, il peso viene scaricato maggiormente sulle braccia, consentendo alle gambe, alle anche e ai piedi di sentire meno dolore.

Non tutti i bastoni, però, sono uguali: per scegliere quelli più adatti alle proprie esigenze tra i numerosi bastoncini da trekking in vendita bisogna valutare tutti gli aspetti e tutte le caratteristiche principali. In questo modo, si evita di fare un acquisto sbagliato e che possa mettervi in difficoltà durante le camminate.

Soprattutto se i percorsi sono lunghi e coinvolgono terreni molto ripidi o sconnessi, infatti, è fondamentale avere con sé l'attrezzatura giusta.

Classifica dei 10 bastoncini da trekking più usati nel 2022

Di seguito trovate i bastoni da trekking ritenuti più affidabili in base alla marca, alla qualità dei materiali, alla durabilità, al rapporto qualità/prezzo e alle recensioni di chi ne ha già comprato almeno uno.

1. Ferrino GTA

I bastoni da passeggio in alluminio 

Ferrino GTA
Ferrino GTA

Cominciamo questo listato con i bastoncini da trekking Ferrino GTA, i migliori in fatto di materiali, perché realizzati con asta in alluminio e puntale in tungsteno: entrambi questi materiali sono sinonimo di resistenza e stabilità. I puntali si ancorano bene al terreno e le aste sono in grado di reggere un buon peso senza vacillare.

Oltre alla qualità dei materiali, segnaliamo come punto a favore il loro essere telescopici, che consente di utilizzarli sia agli adulti che ai bambini: possono essere regolati, infatti, da 60 a 135 centimetri.

Pro: si tratta di bastoni di qualità, adatti anche ai percorsi più lunghi e difficili.

Contro: non sono dotati di rivestimento idrorepellente, ma i materiali sono trattati in modo tale da essere antiruggine.

2. Glymnis

I migliori del tipo pieghevole

bastoncini da trekking Glymnis
bastoncini da trekking Glymnis

Una buona alternativa sono i bastoncini da trekking pieghevoli di Glymnis. Si tratta di bastoni realizzati in alluminio, un materiale resistente e leggero; è possibile piegarli in 5 sezioni e sono regolabili in altezza da 36 a 130 centimetri.

Le punte in carburo di tungsteno garantiscono grande resistenza; le maniglie hanno un design ergonomico e sono realizzate in materiale EVA, ideale per mantenere una buona presa.

Pro: nella confezione sono compresi una comoda borsa per riporli dopo l'escursione e otto punte aggiuntive, da alternare in base al tipo di terreno.

Contro: piccoli, leggeri e funzionali, questi bastoncini non presentano criticità.

3. Alpidex

Bastoncini da trekking pieghevoli 

bastoni da trekking pieghevoli Alpidex
bastoni da trekking pieghevoli Alpidex

Anche loro realizzati in fibra di carbonio, e dunque molto leggeri,  i bastoni da trekking della Alpidex si regolano dai 105 ai 125 centimetri in tutta sicurezza, grazie alla chiusura a morsetto ‘easy quick lock'.

Sono dotati anche di cinghie da polso facilmente regolabile, un kit di rondelle da trekking ideali per tutti i tipi di escursioni e un paio di gommini da utilizzare in caso di camminata sull'asfalto.

Pro: le cinghie da polso agevolano la presa della mano sui bastoni e rendono la camminata più sicura, a prova di sudore e stanchezza.

Contro: stando a chi ne ha già fatto uso, questi bastoncini sono ideali per i sentieri di medio-bassa difficoltà, mentre se ne sconsiglia l'uso in alta montagna.

4. Salewa Carbonium Ascent

I migliori in fibra di carbonio 

Salewa Carbonium Ascent
Salewa Carbonium Ascent

I bastoncini da trekking Salewa Carbonium Ascent sono apprezzati soprattutto perché leggeri e flessibili. Il loro peso irrisorio è garantito dal materiale principale con cui sono realizzati, la fibra di carbonio, resistente e flessibile, ma non pesante.

Le impugnature sono realizzate in schiuma, sono ergonomiche e garantiscono un buon grip, grazie alla superficie estesa e ai polsini in tessuto con i quali agganciarli.

Pro: la fibra di carbonio è il materiale adatto a cui devono guardare coloro che sono alle prime esperienze in fatto di escursioni e trekking.

Contro: alcuni modelli sono risultati difettati, ma il produttore si è reso disponibile per la sostituzione immediata.

5. Black Diamond Alpine Carbon Cork

I bastoncini con l'impugnatura ergonomica

Black Diamond Alpine Carbon Cork
Black Diamond Alpine Carbon Cork

Solidi, robusti e facili da aprire e chiudere, i bastoncini proposti da Black Diamond arrivano fino a 130 centimetri di lunghezza grazie alla loro canna in alluminio a tre segmenti.

Sono inoltre provvisti di impugnatura in sughero con nervature in rilievo per lo smorzamento delle vibrazioni ed estensione della maniglia in gomma.

Pro: tra i punti di forza di questo prodotto c'è il buon rapporto qualità/prezzo, che garantisce di avere dei bastoncini ben strutturati e professionali ad un prezzo concorrenziale.

Contro: si consiglia di regolare a dovere le cinghie ai polsi, per evitare, come alcuni utenti lamentano, che provochino fastidio al dorso della mano e al polso.

6. Leki

I bastoncini da trekking leggeri 

Leki
Leki

Continuiamo poi i bastoncini da trekking di Leki, uno dei marchi più apprezzati e richiesti in fatto di articoli sportivi. Realizzati in fibra di carbonio, sono leggeri e facili da impugnare e sollevare, ma, al tempo stesso, resistenti.

Sono disponibili in colore blu elettrico. La loro estensione massima è di 60 centimetri e il sistema di bloccaggio esterno permette di ripiegarli e trasportarli facilmente, occupando uno spazio minore.

Pro: stando a chi ne ha già fatto uso, la leggerezza dei materiali e la stabilità che garantiscono sono i punti di forza di questi accessori per il trekking.

Contro: fino a questo momento, nessuno ha esposto lamentele o sottolineato difetti di fabbricazione che possano incidere sull'utilizzo.

7. AUTOPkio

I bastoncini da trekking ammortizzati 

Bastoncini da trekking ammortizzati
Bastoncini da trekking ammortizzati

Se soffrite di dolori alle ginocchia e alle gambe, il nostro consiglio è quello di acquistare bastoni da trekking ammortizzati, come quelli proposti da Autopkio. Si tratta di un modello pieghevole e telescopico, le cui aste si possono allungare da 65 a 135 centimetri.

L'asta di entrambi i bastoncini è realizzata in alluminio ed è resistente. La maniglia in schiuma EVA ad alta densità è caratterizzata da un design ergonomico, che consente di mantenere la mano riposata e sempre asciutta.

Pro: tutte le componenti di questi bastoncini sono ergonomiche e pensate per alleviare i dolori e la fatica delle camminate complesse.

Contro: prima di utilizzare questi bastoni, si consiglia di leggere attentamente la scheda tecnica e assicurarsi di non superare il peso che possono sopportare.

8. Gipfelsport

I bastoncini da trekking telescopici 

bastoncini da trekking telescopici
bastoncini da trekking telescopici

I bastoni da trekking proposti da Gibpfel Sport sono del tipo telescopico e sono realizzati in fibra di carbonio, un materiale resistente agli urti; le sospensioni presenti sono in grado di proteggere le vostre articolazioni e assicurare un ottimo equilibrio fra peso e stabilità.

La presa ergonomica non teme l'umidità e previene l’affaticamento dei polsi; le punte in acciaio sono resistenti. Nella confezione è compresa una borsa per il trasporto.

Pro: nel prezzo è compreso un ebook con suggerimenti utili per sfruttare al meglio le potenzialità strutturali degli attrezzi ed esercizi per le vostre escursioni.

Contro: rispetto agli altri prodotti presenti in questa guida, la confezione proposta da Gibpfel Sport ha un prezzo più elevato, giustificato, però, dal numero di accessori compresi e dalla qualità dei materiali.

9. Itoda

I bastoni da trekking più economici 

Bastoni da trekking Itoda
Bastoni da trekking Itoda

Se volete acquistare un paio di bastoni di trekking di qualità, ma avete un budget limitato, potrebbero fare al caso vostro quelli prodotti da Itoda: hanno un prezzo alla portata di tutti, ma garantiscono comunque qualità dei materiali e resistenza nel tempo e durante l'utilizzo.

Sono realizzati con lega di alluminio e hanno la punta in lega di acciaio. Inoltre, sono dotati di impugnature ergonomiche e manici ad L facili da tenere stretti anche per tempi prolungati. Tutte queste caratteristiche li rendono leggeri e facili da trasportare.

Pro: ogni parte di questi bastoncini da trekking è pensata e realizzata per permettervi di gestire al meglio anche i sentieri più scoscesi e difficili.

Contro: ad oggi, tutti coloro che hanno provato questo prodotto si dicono soddisfatti dell'acquisto.

10. Asanmu

I bastoncini con borsa per il trasporto 

Bastoni da trekking con borsa per il trasporto
Bastoni da trekking con borsa per il trasporto

Oltre ad essere resistenti, leggeri e funzionali, i bastoni da trekking devono essere facili da trasportare, per creare meno ingombro possibile. A tal proposito, quindi, vi consigliamo i bastoncini da camminata di Asanmu, venduti con, compresa nella confezione, una borsa per il trasporto e in cui riporli quando non in uso.

Sono telescopici, l'asta può essere allungata da 35 a 130 centimetri, in base alle esigenze. Una volta scelta l'altezza migliore in base alle proprie esigenze, è sufficiente stringere la cinghia di cui sono provvisti, per evitare che si spostino durante l'uso.

Pro: si tratta di attrezzi da camminata sicuri e facili da gestire anche per chi non è ancora particolarmente esperto.

Contro: coloro che li hanno acquistato ne sottolineano i pregi e li consigliano.

Come si cammina con i bastoncini da trekking

I bastoni da trekking sono utili sia quando si è in movimento sia quando si è fermi.

Quando si è fermi, i bastoni servono a scaricare il peso e garantire maggiore riposo, ma anche ad ottenere maggiore stabilità su un sentiero sconnesso e una pavimentazione non lineare.

Per utilizzarli al meglio in movimento, invece, bisogna ricordarsi di muoverli in maniera inversa alle gambe: avanzando con la gamba destra, si deve scaricare il peso sul bastone sinistro; avanzando con la gamba sinistra, si deve scaricare il peso sul bastone destro.

In caso di salite molto ripide, invece, il consiglio è quello di utilizzarli contemporaneamente, puntandoli in avanti e utilizzandoli per darsi uno slancio.

A cosa serve il bastone da trekking

Durante le escursioni in montagna e il nordic walking, l'uso dei bastoncini da trekking ci permette di essere più stabili, sentirci più sicuri durante il tragitto, non perdere l'equilibrio ed evitare un eccessivo affaticamento fisico, che ricadrebbe in particolar modo sulle gambe e sulle anche.

Ma non è tutto: i bastoni da trekking possono essere utilizzati per tastare il terreno ed individuare buche, avvallamenti e l'eventuale presenza di serpenti o altri animali poco graditi.

Insomma, nel caso in cui vogliate fare camminate lungo tragitti difficili e poco pratici, portare con voi questi attrezzi potrebbe fare la differenza.

Come scegliere i migliori bastoni da trekking

Come si scelgono i migliori bastoni da trekking? Gli elementi da dover valutare non sono molti, ma sono tutti fondamentali: bisogna tenere conto della loro regolabilità in altezza, dei materiali che li compongono e dell'eventuale presenza delle molle, che possono fare la differenza in alcune specifiche situazioni.

Altezza e regolabilità

I bastoncini da trekking telescopici sono utili perché possono essere regolati in base alle esigenze. La regola vuole che l'altezza adeguata sia quella che permetta al gomito di essere posizionato a 90 gradi rispetto al bastone. Vi sono, comunque, dei casi in cui la lunghezza deve essere regolata diversamente: molto dipende dal tipo di terreno su cui si cammina e da quanto è necessario stabilizzarsi; per esempio, quando si è in salita è bene accorciarli un po' rispetto allo standard, di circa 10 centimetri.

Materiali

I materiali dei bastoni da trekking devono essere analizzati sia per l'impugnatura che per l'asta.

Per quanto riguarda l'impugnatura, potete scegliere tra il sughero, la gomma e la schiuma EVA.

La schiuma è il materiale più economico, ma anche quello che si rompe più facilmente. Il sughero, al contrario, è più costoso, ma assolutamente resistente. Se non siete dei professionisti e dovete attraversare percorsi brevi e non particolarmente difficili, la soluzione ideale potrebbe rivelarsi la gomma.

A proposito dell'asta, invece, potete scegliere tra l'alluminio e la fibra di carbonio.

L'alluminio è più pesante e resistente, adatto a chi fa escursioni lunghe e su percorsi molto difficili. La fibra di carbonio è ultra leggera e rende l'asta molto più agile: per questo è ideale per i tragitti brevi e di media difficoltà.

Molle

Alcuni bastoni da trekking sono provvisti di molle posizionate tra l'impugnatura e l'asta. La molla si rende necessaria in particolare in caso di dolori alle ginocchia e alle articolazioni inferiori, poiché aiutano nel defaticamento durante la camminata.

Quanto costano i bastoni da trekking

I bastoni da trekking appartengono ad una fascia di prezzo media. Generalmente, li si trova intorno agli 80-100 euro. Cercando bene, però, si possono cogliere anche offerte e occasioni che permettono di acquistarne un paio di qualità e di marca ad un prezzo inferiore.

Dove comprare il bastone da camminata

Questo articolo può essere acquistato nei negozi specializzati, come Decathlon. In alternativa, però, potete anche procedere all'acquisto online: su Amazon trovate un'ampia disponibilità e avrete numerosi modelli tra cui scegliere.

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
I 15 migliori rossetti 2022: marche e tipologie a confronto
I 15 migliori rossetti 2022: marche e tipologie a confronto
I 12 migliori epilatori luce pulsata del 2022
I 12 migliori epilatori luce pulsata del 2022
Offerte fine mese: fino al 50% di sconto su iPhone, smartphone e dispositivi tech su eBay
Offerte fine mese: fino al 50% di sconto su iPhone, smartphone e dispositivi tech su eBay
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni