21.933 CONDIVISIONI
20 Giugno 2022
21:21

Benedetta Pilato crolla sotto il peso dei suoi 17 anni: “Mi dispiace”. L’intervistatore la salva

Benedetta Pilato dopo aver vinto la medaglia d’oro ai Mondiali di nuoto non è riuscita a trattenere l’emozione durante l’intervista. In soccorso è arrivato il suo interlocutore.
A cura di Marco Beltrami
21.933 CONDIVISIONI

Ritrovarsi sul tetto del mondo a 17 anni. Benedetta Pilato da Taranto, in una giornata letteralmente trionfale per i colori azzurri, ha realizzato un sogno vincendo la medaglia d'oro nei 100 metri rana ai Mondiali di nuoto. Ci ha sempre creduto la ragazza pugliese, anche quando in finale dopo la prima vasca le cose non si erano messe bene. La rimonta eccezionale, e poi la gioia mista all'incredulità per un successo che la ripaga dei tanti sacrifici della sua giovane vita dedicata allo sport. Tutti in piedi a Budapest per questa forza della natura, tanto grintosa e volenterosa in acqua, quanto sensibile fuori.

Lei che all’età di quattordici anni e sei mesi è stata la nuotatrice azzurra più giovane a debuttare in un campionato mondiale, battendo il record di precocità di un'icona come Federica Pellegrini, adesso si prende la scena. Non è stato facile in questi anni reggere sulle spalle la pressione, fisiologica, per quel talento smisurato. Ma Benedetta ha tenuto botta, conquistando il record del mondo sui 50 rana con un tempo di 29″30, e tante medaglie tra Mondiali ed Europei, abbandonando precocemente le competizioni giovanili. Nel 2019 poi l’esordio ai Mondiali in Corea del Sud con il record italiano nei 50 rana e la medaglia d’argento. Una carriera in ascesa, fino alla delusione olimpica con la squalifica nei 100 rana alle Olimpiadi di Tokyo per una sgambata irregolare, dopo una gara tutt'altro che brillante.

Un altro step comunque importante per la sua crescita, per plasmare ulteriormente il carattere e spingerla a non mollare mai. Ed eccoci arrivati ad oggi, con Benedetta che prima di scendere in acqua per la sua finale si è lasciata andare alle lacrime per l'exploit del compagno di nazionale Ceccon, che ha vinto l'oro e stabilito il record mondiale. Grande sensibilità ed emozioni forti, che però pochi minuti dopo sono state messe da parte quando è arrivato il momento di tuffarsi in acqua dove si è confermata ancora una volta una fuoriclasse, conquistando il titolo alla prima finale iridata disputata.

Una gioia troppo forte da contenere per la ragazza pugliese che a soli 17 anni si è ritrovata ad essere campionessa del mondo. Un risultato troppo grande per lei che si è lasciata andare alla spontaneità della sua età. Ecco allora che durante l'intervista alla TV straniera, di fronte ad una semplicissima domanda: "Come ti senti?", Benedetta quasi provata da quanto accaduto si è fatta travolgere dalle emozioni e dalle lacrime in diretta TV senza riuscire quasi a parlare. Davanti al microfono è riuscita a pronunciare solo poche parole mentre metabolizzava quello che era appena accaduto, tra un singhiozzo e l'altro: "Mi dispiace. Sono super felice, stasera il mio sogno diventa realtà. Mi dispiace".

Benedetta Pilato in lacrime, s’inginocchia durante l’intervista
Benedetta Pilato in lacrime, s’inginocchia durante l’intervista

Si è inginocchiata, ancora incredula per aver realizzato il massimo obiettivo e non è riuscita più a proferire parola sciogliendosi in un pianto di gioia. A quel punto l'intervistatore, che ha capito benissimo la situazione, con grande sensibilità ha chiosato: "Questo è abbastanza. Benedetta Pilato, nuova campionessa del mondo!". Ecco servita, una delle scene più belle di questi Mondiali di nuoto, a tinte azzurre.

21.933 CONDIVISIONI
Il grande sogno di Benedetta Pilato: la regina della rana vuole vincere tutto agli Europei di Roma
Il grande sogno di Benedetta Pilato: la regina della rana vuole vincere tutto agli Europei di Roma
Benedetta Pilato strepitosa agli Europei di Roma, è oro nei 100 rana: doppietta con Lisa Angiolini
Benedetta Pilato strepitosa agli Europei di Roma, è oro nei 100 rana: doppietta con Lisa Angiolini
Grandissimo Settebello, vince la World League per la prima volta! Stati Uniti dominati in finale
Grandissimo Settebello, vince la World League per la prima volta! Stati Uniti dominati in finale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni