E' l'ottava finale mondiale nella splendida (e infinita) carriera di Federica Pellegrini. La campionessa del mondo in carica dei 200 stile donne ha regalato ancora spettacolo nella vasca di Gwangju 2019: sarà presente per l’ottava edizione consecutiva di un mondiale di nuoto nella finale dei 200 stile libero, la gara che lei avrebbe voluto lasciare due anni fa dopo l’ennesimo titolo iridato. Oggi, invece, la Divina è salita sul suo personalissimo ‘ottovolante' ed è riuscita a difendere il titolo nel modo migliore: battendo tutte e strappando il tempo migliore per l'evento finale.

Così, il nuoto rosa oggi festeggia una serie importante di risultati, Oltre a Federica, infatti la giornata è iniziata con la medaglia più preziosa conquistata dalla e si è conclusa con quella di bronzo (con record italiano) della Carraro. Esaltando il presidente del CONI, Malagò: "L'oro della Quadarella è stato un grande orgoglio per  tutti noi, raggiunto segnando il record italiano che apparteneva ad Alessia Filippi. Anche Federica Pellegrini si è confermata strepitosa in semifinale, speriamo bene per domani"

Miglior tempo, finale ipotecata

Federica Pellegrini è stata perfetta, vincendo la sua semifinale in 1.55.14 e qualificandosi con il miglior tempo assoluto, dando un segnale fortissimo ad ogni avversaria pensasse di avvicinarsi negli ultimi 200 che varranno una medaglia,in programma domani quando scenderà in vasca sulla corsia 4.

"Sono contenta, non pensavo di essere passata così forte sul cronometro. Domani sarà una finale molto tirata, dovrò limare qualcosa nella seconda parte della gara ma sto bene, sto nuotando bene".

Giovedì, giornata di medaglie

Domani, dunque, sarà un’altra giornata intensa per l’italia del nuoto a Gwangju  2019. Non ci sarà solamente Federica Pellegrini a sognare la medaglia più preziosa, ma ci saranno anche Paltrinieri e Detti tra i favoriti nella finale degli 800 stile e l'eterno Scozzoli che si cimenterà nei 50 rana per salire sul podio.

Martina Carraro, bronzo e record italiano

Intanto ci sono allori importanti anche per Martina Carraro che ha conquistato la medaglia di bronzo nei 100 rana ai campionati del mondo di Gwangju. La nuotatrice ligure è riuscita a fermare i cronometri sul tempo di 1'06″36, ma soprattutto strappando il nuovo record italiano nella specialità. Ha vinto la statunitense Lilly King (1'04″93) davanti alla russa Yuliya Efimova (1'05″49). Solo ottava l'altra azzurra Arianna Castiglioni (1'07″06).