470 CONDIVISIONI
5 Maggio 2022
18:25

Sorpresa Ferrari a Miami, novità sulla F1-75 di Charles Leclerc: si cambia motore

La Ferrari di Charles Leclerc monterà una nuova Power Unit per il Gran Premio di Miami di Formula 1: nessun problema di affidabilità. Si tratta di una mossa strategica per permettere al monegasco di giocarsela alla pari con la più veloce Red Bull di Max Verstappen su un circuito rapidissimo grazie anche alle altre novità portate sulle F1-75.
A cura di Michele Mazzeo
470 CONDIVISIONI

La Ferrari è pronta ad attuare una mossa strategica per colmare il gap di velocità dalla Red Bull sul rapidissimo circuito di Miami che nel weekend ospiterà il quinto round del Mondiale di Formula 1 2022. Proprio per permettere a Charles Leclerc di duellare alla pari con il rivale Max Verstappen ha infatti deciso di apportare delle novità su entrambe le F1-75 (anche su quella di Sainz) con una sorpresa non preventivata che riguarda la sola vettura del monegasco che avrà un nuovo motore rispetto a quello con cui ha corso a Imola.

Come avvenuto per lo spagnolo nella per lui sfortunata tappa imolese, a Miami anche il leader della classifica piloti monterà infatti la seconda Power Unit stagionale. La decisione però questa volta non è figlia di una preoccupazione dell'affidabilità della PU1 (motivo per il quale c'era stata la sostituzione sulla macchina del madrileno nel precedente weekend di gara), bensì per motivi puramente strategici.

Nel Gran Premio di Miami infatti il motore di entrambi le Ferrari potrà essere utilizzato con la mappatura più estrema (mai adoperata finora) e il sistema ibrido sarà dotato di una nuova MGU-K consentendo così alle monoposto di sviluppare maggior potenza e, grazie anche all'ala posteriore più scarica da medio-basso carico,  dunque ridurre il gap in termini di velocità rispetto ai rivali della Red Bull. Dovendo correre su un circuito molto veloce con tre zone DRS, lunghi rettilinei e curvoni veloci che, per quanto visto fino ad oggi in questo Mondiale, sembrano favorire più la RB18 che la F1-75, la squadra di Maranello ha deciso di aiutare ancor di più Leclerc nel suo duello con Verstappen permettendogli di spingere al massimo la sua monoposto con una power unit non appesantita dai chilometri fatti nei primi quattro gran premi della stagione.

Vantaggio che avrà anche Carlos Sainz dato che la sua gara a Imola è durata appena due curve e dunque si presenterà anch'esso al via del GP di Miami con un motore praticamente nuovo. In attesa del primo corposo pacchetto di aggiornamenti che arriverà a Barcellona (mentre nelle prove libere a Miami dovrebbe essere testato il nuovo fondo con il "pattino" che serve ad attutire il problema del porpoising)  la Ferrari ha dunque deciso di giocare di strategia per tenere il passo di una Red Bull che su un circuito in cui la velocità conta più del resto altrimenti partirebbe nettamente favorita.

470 CONDIVISIONI
Leclerc partirà ultimo nel GP del Canada: la Ferrari cambia ancora motore, è pura strategia
Leclerc partirà ultimo nel GP del Canada: la Ferrari cambia ancora motore, è pura strategia
Altri guai per la Ferrari, il motore di Leclerc è irrecuperabile: rischio penalità già in Canada
Altri guai per la Ferrari, il motore di Leclerc è irrecuperabile: rischio penalità già in Canada
La Ferrari tenta l'azzardo a Baku, altre novità nella power unit: rischio penalità altissimo
La Ferrari tenta l'azzardo a Baku, altre novità nella power unit: rischio penalità altissimo
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
175
2
S. Pérez Red Bull
Red Bull
129
3
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
126
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
111
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
102
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
304
2
Ferrari
228
3
Mercedes
188
4
McLaren
65
5
Alpine
57
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni