2.838 CONDIVISIONI
3 Luglio 2022
22:56

Russell sacrifica la sua gara per soccorrere Zhou, incredibile beffa: ha violato il regolamento F1

Paradossale beffa per George Russell nel GP della Gran Bretagna di Formula 1 2022: il britannico corre per prestare soccorso a Zhou dopo l’incidente ma viola il regolamento F1 e la FIA non lo fa ripartire.
A cura di Michele Mazzeo
2.838 CONDIVISIONI

In un GP della Gran Bretagna della Formula 1 2022 che ha regalato grandi colpi di scena e momenti emozionanti, di sicuro un posto speciale lo occupa il pilota della Mercedes George Russell protagonista del gesto più bello compiuto dai piloti sul tracciato di Silverstone, nonostante la sua corsa sia durata appena una curva. Il britannico infatti, dopo aver fatto parte della spaventosa carambola che ha fatto capovolgere e rotolare oltre le barriere protettive l'Alfa Romeo di Guanyu Zhou, è subito sceso dalla sua macchina ed è corso verso il luogo in cui la vettura del cinese era rimasta incastrata per assicurarsi delle sue condizioni e prestare soccorso, mentre gli altri piloti rientravano in pit-lane in seguito alla bandiera rossa che ha sospeso momentaneamente la corsa.

Dopo aver chiamato a raccolta i marshall del circuito e diretto le prime operazioni di soccorso nei confronti di Zhou, una volta assicuratosi che il suo collega, seppur ancora incastrato nella sua Alfa Romeo finita tra la rete di protezione e le barriere, fosse cosciente e, grazie all'halo, non avesse riportato gravi conseguenze dall'impressionante incidente, il pilota della Mercedes è tornato a piedi in pit-lane in attesa che la sua W13 venisse riportata ai box, riparata dai suoi meccanici e rimessa in pista per la ripartenza avvenuta circa 50 minuti dopo la collisione che tra le altre cose ha coinvolto anche Pierre Gasly, Esteban Ocon, Yuki Tsunoda e Alexander Albon (trasportato poi in ospedale ma solo per motivi precauzionali).

Tornato in pit-lane però sull'autore del più bel gesto della giornata è caduta un vera e propria doccia fredda. Il delegato FIA presso la Formula 1 Jo Bauer infatti gli ha comunicato che, contrariamente a quanto avverrà per Gasly, Ocon e Tsunoda, non potrà continuare la gara e prendere parte dunque alla ripartenza dopo la bandiera rossa. Il giovane inglese ha provato in tutti i modi a far valere le proprie ragioni all'uomo della Federazione Internazionale che però è rimasto fermo sulla propria posizione. E alla fine anche il giovane presidente dell'Associazione Piloti di Formula 1 si è arreso.

Una vera e propria beffa per George Russell che scendendo e lasciando incustodita la sua monoposto per andare a soccorrere Guanyu Zhou dopo l'incidente ha di fatto violato una norma del regolamento della Formula 1 che impedisce a un pilota di rientrare in gara se non è stato lui a riportarla ai box e ha quindi ricevuto assistenza. Il 24enne britannico dunque non ha potuto disputare la corsa di casa davanti ai suoi tifosi e per la prima volta in stagione non è riuscito a vedere la bandiera a scacchi, eppure nonostante ciò probabilmente il pilota Mercedes sembra essere il vero vincitore di questo GP della Gran Bretagna con quel gesto d'istinto e cuore che nessun regolamento potrà mai cancellare.

2.838 CONDIVISIONI
Incredibile pole di Russell all'Hungaroring, la Mercedes beffa Sainz e Leclerc
Incredibile pole di Russell all'Hungaroring, la Mercedes beffa Sainz e Leclerc
Prima pole in carriera per George Russell, beffa per le Ferrari nel Gp Ungheria
Prima pole in carriera per George Russell, beffa per le Ferrari nel Gp Ungheria
178.171 di Alessio Morra
Regolamento F1 infranto 43 volte durante il GP Austria, qualcosa non funziona:
Regolamento F1 infranto 43 volte durante il GP Austria, qualcosa non funziona: "Così è stupido"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
258
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
178
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
173
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
158
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
156
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
431
2
Ferrari
334
3
Mercedes
304
4
Alpine
99
5
McLaren
95
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni