126 CONDIVISIONI
30 Maggio 2022
13:41

Perché la Haas di Schumacher si è spezzata in due: scena paurosa, ma è così che deve funzionare

Mick Schumacher è stato autore di un brutto incidente nel Gp di Monaco. La Haas del pilota tedesco dopo essere finita a muro si è divisa in due parti. Immagini orrende e sconvolgenti che però certificano i grandi passi in avanti in termini di sicurezza della Formula 1.
A cura di Alessio Morra
126 CONDIVISIONI

Sergio Perez ha vinto il Gran Premio di Monaco, ma forse l'immagine simbolo dell'edizione 2022 della gara più attesa del campionato è quella della Haas di Mick Schumacher che si è spezzata in due parti. Un'immagine spaventosa. Chi ha seguito la gara in diretta si è spaventato, ma poi fortunatamente subito, grazie a un team radio, si è sentita la voce del pilota della Haas. Un'immagine molto forte che ha fatto il giro del mondo. L'incidente è stato spaventoso, ma paradossalmente il fatto che la sua Haas si sia spezzata in due è un buon segnale. Il tedesco non ha riportato nemmeno un graffio anche grazie alle novità imposte dal regolamento in vigore da questa stagione.

Era il giro 27 del Gp di Monaco, mentre si infiammavano le polemiche per la pessima scelta di chiamare ai box Leclerc per la seconda volta, quando Mick Schumacher perde il controllo della sua Haas e sbatte contro le barriere prima di finire pesantemente alle ‘Piscine'. Impatto tremendo.

La gara viene sospesa, bandiera rossa per pulire i detriti della vettura di Schumacher, che dopo la gara viene prima rimbrottato dal team principal Steiner prima di ammettere il proprio errore: "Purtroppo sono andato un po’ troppo largo, probabilmente di circa 10 centimetri, e questo è stato sufficiente per perdere tutta l’aderenza che pensavo di avere. Il risultato è stato quello che avete visto". Per Schumacher questo non è il primo grande incidente di questa stagione, dopo quello di Jeddah che gli è costato anche la partecipazione al Gp di Arabia Saudita.

A Monaco come in Arabia ha tremato Mick Schumacher che ha tirato un grande sospiro di sollievo quando è uscito dall'abitacolo della sua vettura. Il fatto di non aver subito nessun contraccolpo, oltre a essere positivo per il pilota, conferma che con il nuovo regolamento è aumentata la sicurezza in pista. Perché le nuove regole stabiliscono che in caso di un pesante incidente la parte posteriore della vettura si debba staccare dal telaio, soprattutto se e quando il carico è inferiore. Ciò fa si che si riduce l'accelerazione sul pilota, che pur da un impatto pesante (come questo di Schumacher) avrà conseguenze minori. Quindi, anche se è brutto dirlo, il bruttissimo incidente di Schumacher nel Principato conferma che la strada in materia di sicurezza è stata scelta è ottimale. E ora si spera di non vedere più impatti come questo nel Mondiale 2022.

126 CONDIVISIONI
Un indizio social spinge Mick Schumacher verso l'Alpine, può essere lui il sostituto di Alonso
Un indizio social spinge Mick Schumacher verso l'Alpine, può essere lui il sostituto di Alonso
La denuncia preventiva rovina i piani della Mercedes, Wolff si è tradito:
La denuncia preventiva rovina i piani della Mercedes, Wolff si è tradito: "È illegale"
Ferrari delusa, ma è già pronta a lottare all'Hungaroring con Russell:
Ferrari delusa, ma è già pronta a lottare all'Hungaroring con Russell: "Dobbiamo superarlo subito"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
258
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
178
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
173
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
158
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
156
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
431
2
Ferrari
334
3
Mercedes
304
4
Alpine
99
5
McLaren
95
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni