287 CONDIVISIONI
21 Maggio 2022
19:22

Dopo la super pole, Leclerc sogna in grande: “Parto con Max alle spalle, ma voglio la doppietta”

Leclerc a Barcellona ha conquistato la quarta pole position del 2022, e stavolta vuole pure provare a vincere. A Barcellona c’è la solita sfida con Verstappen.
A cura di Paolo Fiorenza
287 CONDIVISIONI

Charles Leclerc nel giro secco, in qualifica, ha qualcosa in più rispetto a Max Verstappen e lo ha dimostrato ancora una volta. A Barcellona il monegasco ha realizzato un giro strabiliante, un giro che con ogni probabilità un giorno verrà considerato come uno di quelli mitici, quelli che solo i grandi campioni riescono a realizzare, poche volte nella vita. E domenica ‘Carletto' partirà in pole position, ma a differenza di Miami Leclerc vuole chiudere al comando pure il Gp.

L'1'18″750 è un tempo strepitoso. Leclerc lo ha realizzato dopo aver commesso un errore nel primo giro buono. Anche mentalmente non era semplice, e invece Charles è stato perfetto. Ora c'è da chiudere l'opera, non sarà semplice. Perché sul passo gara la Red Bull sembra superiore, ma la gestione delle gomme non sarà semplice per nessuno e niente può essere dato per scontato, motivo per il quale non si può escludere a priori nemmeno la Mercedes, rediviva in questo weekend catalano.

Dopo la pole numero quattro del 2022 (tredicesima in carriera), Leclerc era raggiante, tanto felice quanto emozionato e nell'intervista ufficiale ha detto: "Questa è stata una sessione difficile, ho commesso un errore nel primo tentativo e poi avevo un solo giro, ma sono riuscito a fare tutto alla perfezione e sono davvero contento", poi ha aggiunto: "Sono in una posizione forte ma abbiamo faticato con le gomme e ho Max alle spalle. Se non gestiremo al meglio le gomme non sarà facile. Speriamo però di fare una doppietta, con Carlos daremo tutto per ottenere questo". 

Abbastanza contento pure Carlos Sainz, che in casa sperava di partire almeno dalla prima fila, ma potrà togliersi soddisfazioni a Barcellona: "È stato un weekend difficile per il calore e il vento, ma ho fatto un discreto giro che ci permetterà di lottare domani. Diciamo che è una buona posizione di partenza. Tutto è possibile e vediamo domani, noi faremo del nostro meglio".

Mentre il d.s. della Rossa Laurent Mekies ha parlato della scelta delle gomme e di Sainz, che può essere determinante al via domenica: "Il degrado delle gomme è il più alto della stagione, addirittura di più del Bahrain. Volevamo risparmiare il più alto numero di set possibile e quindi abbiamo preso questo rischio in Q2. Fortunatamente ci è andata bene e ci darà più flessibilità ed energia in vista della gara. Il terzo tempo di Sainz? Volevamo partire il più in alto possibile, Carlos ha fatto un bel weekend fin qui, è stato concentrato. Ma la Red Bull va molto forte quindi ci sta avere Verstappen tra i nostri due piloti".

287 CONDIVISIONI
Ferrari da horror a Baku, doppietta Red Bull: Leclerc e Sainz ritirati, vince Verstappen
Ferrari da horror a Baku, doppietta Red Bull: Leclerc e Sainz ritirati, vince Verstappen
Capolavoro Leclerc, è in pole position a Baku: Perez e Verstappen alle sue spalle
Capolavoro Leclerc, è in pole position a Baku: Perez e Verstappen alle sue spalle
La stramba teoria degli spagnoli sul GP di Baku:
La stramba teoria degli spagnoli sul GP di Baku: "Leclerc in pole grazie all'onestà di Sainz"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
181
2
S. Pérez Red Bull
Red Bull
147
3
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
138
4
C. Sainz Ferrari
Ferrari
127
5
G. Russell Mercedes
Mercedes
111
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
328
2
Ferrari
265
3
Mercedes
204
4
McLaren
73
5
Alpine
67
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni