Manila Flamini e Giorgio Minisini hanno concesso il bis ai Mondiali di nuoto 2019 in corso a Gwangju. La coppia azzurra ha conquistato la medaglia d'argento nel sincro duo misto libero, con il record di punti che non è bastato per superare i russi Mayya Gurbanberdieva e Aleksandr Maltsev. Per Flamini e Minisini, si tratta del secondo argento consecutivo dopo quello conquistato nel misto tecnico.

Flamini e Minisini seconda medaglia d'argento nel nuoto sincronizzato ai Mondiali di nuoto

Altra medaglia d'argento e altra impresa sfiorata per Manila Flamini e Giorgio Minisini. La coppia azzurra ha ottenuto la medaglia d'argento nel duo misto libero ai Mondiali di nuoto in corso a Gwangju, in Corea del Sud. I due portacolori hanno trovato il proprio personale record di punti, 91.8333, ma non è bastato per superare la coppia russa Gurbanberdieva-Maltsev che si è aggiudicata la medaglia d'oro con 92.9667 punti. Terzo posto per i giapponesi Yumi Adachi e Atsushi Abe, bronzo con 90.400

Altra medaglia d'argento per Flamini e Minisini battuti ancora dai russi

Per Flamini-Minisini si tratta del secondo argento consecutivo dopo quello conquistato pochi giorni fa nella specialità del duo misto tecnico. Anche in quell'occasione gli azzurri sono stati battuti per un soffio da Mayya Gurbanberdieva e Aleksandr Maltsev, non riuscendo a bissare l'oro conquistato a Budapest sulle note di "Un urlo da Lampedusa". Altra impresa sfiorata dalla coppia italiana che ha commentato così il risultato: "Abbiamo nuotato nel migliore modo possibile – riporta Sky – Il sincro dev'essere emozione non solo esecuzione, questo andrebbe valutato dalla giuria".

Manila Flamini si ritira

E dopo la gara Manila Flamini ha annunciato il ritiro dalle gare, non trattenendo le lacrime: "Non vedevo l'ora che arrivasse questo momento, ma adesso vorrei che non finisse più. Perché è finita. Per davvero. La mia carriera non poteva chiudersi in modo migliore. Smetto sapendo di aver dato sempre il massimo. Oltre questo non sarebbe possibile anche se continuassi. Gli anni del sincro misto sono stati bellissimi. Insieme a Giorgio abbiamo sperimentato, vinto, creduto nel cambiamento e posto le basi per un misto diverso, più vicino alla gente, emozionante, coinvolgente ed empatico. Il futuro sarà questo".

Tuffi, Verzotto e Bertocchi tredicesimi nel trampolino tre metri

Si è conclusa intanto l'avventura dei tuffatori azzurri ai Mondiali di nuoto. Al Nambu University Municipal Aquatics Center di Gwangju, nella finale del trampolino tre metri mixed, Maicol Verzotto e Elena Bertocchi, campioni d'europa a Kiev 2017, hanno concluso la loro esperienza mondiale con 261.60 punti e il tredicesimo posto in classifica.