Il merito è tutto della Francia che ai Mondiali in Cina ribalta ogni pronostico della vigilia e straccia la nazionale americana infarcita di stelle NBA e indiscussa favorita per il successo finale. Una partita storica che ha visto i transalpini compiere il match perfetto ed eliminare incredibilmente gli americani, sconfitti 89-79 ai quarti di finale del Mondiale in Cina.

La squadra a stelle e strisce è stata battuta nettamente dalla Francia 89-79 e gli StatiUniti raggiungono la Serbia tra le eliminate di lusso di un Mondiale ricco di sorprese. La squadra di Gregg Popovich ha faticato ad ogni parziale, stentando e venendo superata nel finale dai transalpini che la condannano a non poter bissare la vittoria mondiale. Gli USA abbandonano il trono che per molti era già loro, ma adesso contro l'Argentina sarà la Francia a giocarsi la semifinale mentre dall'altro lato del tabellone Australia e Repubblica Ceca si sfideranno per capire chi se la giocherà con la Spagna di Scariolo.

Tredici anni di imbattibilità

Lo scivolone degli Stati Uniti ha fatto clamore dall'Asia all'America passando per l'Europa. Erano 13 anni che la nazionale dei fenomeni dell'NBA godevano di una indiscussa imbattibilità in campo internazionale. Adesso, la Francia è la settima squadra a poter vantare di aver battuto gli Stati Uniti tra Mondiali e Olimpiadi nella storia da quando ci sono i giocatori Nba in rosa.

Solo Mitchell si salva

Per il team americano si è salvato il solo Mitchell autore di 29 punti, mentre tutti gli altri hanno giocato male da Walker (10 punti) a Smart (11 punti). Per i transalpini straordinaria partita di Gobert (21 punti e 16 rimbalzi) Fournier (22 punti e 4 assist) e De Colo (18 punti).

Il tabellino di USA-Francia 79-89

  • USA: Barnes 4, Brown 9, Harris 5, Lopez 0, Middleton 5, Mitchell 29, Plumlee 0, Smart 11, Tatum ne, Turner 2. Walker 10, White 4
  • FRANCIA: Albicy 5, Batum 6, De Colo 18, Fournier 22, Gobert 21, Labeyrie 0, Lacombe 0, Lessort 3, M’Baye 2, Ntilikina 11, Poirier ne, Toupane 1

Prima semifinale della storia per l'Australia

Prima semifinale mondiale della sua storia sportiva per l'Australia, che se la vedrà con la Spagna: un'ottima prestazione mette fine alla corsa della Repubblica Ceca. È di 82-70 il risultato per la squadra di Andrej Lemanis: succede tutto dopo un primo tempo condotto in grande equilibrio (33-30), a cambiare le sorti del match è un terzo periodo da 30 punti.