È fatta. Matteo Berrettini scrive un'altra importante pagina del tennis e dello sport italiano. Il giocatore capitolino classe 1996 attuale numero 9 delle classifiche Atp si è ufficialmente qualificato per le Atp Finals di Londra, ovvero il Masters che chiude la stagione. Berrettini protagonista di un'annata eccezionale ha giovato della sconfitta di Gael Monfils a Parigi Bercy per mano di Shapovalov, ottenendo così la possibilità di sfidare a Londra dal 10 al 17 novembre, Nadal, Djokovic, Federer, Medvedev, Thiem, Tsitsipas e Zverev. È il terzo azzurro a riuscire in quest'impresa dopo Panatta e Barazzutti

Matteo Berrettini si qualifica per le Atp Finals di Londra. È il terzo italiano a riuscire in quest'impresa

Dopo aver conquistato il nono posto della classifica Atp, altro risultato eccezionale per Matteo Berrettini. Il tennista classe 1996 ha messo la ciliegina sulla torta del suo eccezionale 2019 qualificandosi per le Finals di Londra. Un risultato che permette al giovane talento azzurro di replicare un risultato finora ottenuto solamente da due grandi glorie della racchetta come Panatta e Barazzutti, rispettivamente nel 1975 e nel 1977. Ad ufficializzare il tutto ci ha pensato l'Atp (l"associazione che riunisce i giocatori professionisti del tennis maschile di tutto il mondo) attraverso una nota divulgata anche attraverso i social

Cosa sono le Atp Finals, quali tennisti si sono qualificati e quando si gioca

Le Atp Finals sono il torneo di tennis più importante dell'annata dopo le quattro prove del Grande Slam. Si disputa a chiusura della stagione professionistica e nell'edizione 2019 andrà in scena a Londra dal 10 al 17 novembre (in tv sarà trasmesso su Sky). Dal 2021 la prestigiosa kermesse si giocherà a Torino. A partecipare sono i migliori tennisti delle classifiche Atp di singolare e di doppio: in terra inglese si sfideranno dunque Nadal, Djokovic, Federer, Medvedev, Thiem, Tsitsipas, Zverev e appunto Berrettini che si siede ancora una volta, con grande merito, al tavolo dei grandi.

Berrettini alle Finals, l'ufficialità dopo il ko di Monfils con Shapovalov

Matteo Berrettini si è qualificato alle Finals di Londra senza giocare. Merito del successo di Denis Shapovalov su Gael Monfils nel match dei quarti dell'ultimo Masters della stagione, quello di Parigi-Bercy. Con l'eliminazione del francese, tra i pretendenti all'ultimo posto vacante per Londra, si è arreso al giovane talento canadese, via libera per Berrettini che ora può festeggiare. Dopo i titoli a Budapest e Stoccarda, la prima semifinale di uno Slam, agli Us Open, e quella in un Masters 1000, a Shanghai, altro super risultato da parte del portacolori italiano.