La straordinaria impresa dei ragazzi della nazionale italiana con la sindrome di Down ha fatto ovviamente anche il giro dei social network. Un risultato epico con cui l'Italbasket si è confermata per la seconda volta consecutiva la squadra più forte di tutte. Gli Azzurri hanno battuto in finale i padroni di casa del Portogallo, nel torneo iridato che si è tenuto a Madeira, con il punteggio di 36-22, bissando la vittoria del girone iniziale (40-4).

Tra i tanti sportivi e non, che non hanno voluto mancare ad applaudire la conquista del titolo mondiale c'è stato anche Claudio Marchisio, ex centrocampista azzurro e della Juventus, da sempre  molto vicino al sociale ed al solidale. Il Principino ha voluto così sottolineare il proprio sostegno e la propria gioia alla nazionale italiana di basket di ragazzi affetti dalla sindrome di down, protagonisti in Portogallo con la vittoria del mondiale.

L'applauso via social di Claudio Marchisio

Per gli azzurri è stata la seconda volta consecutiva, un risultato importantissimo che Marchisio ha voluto elogiare sui propri profili personali online: “La nazionale italiana di basket composta da atleti con sindrome di Down è campione del mondo. Campioni del mondo e campioni d’Europa. Una squadra da sogno, siamo tutti orgogliosi di voi ragazzi”.

L'elogio del presidente paralimpico

Complimenti che sono seguiti a quelli immediati arrivati da parte del presidente del Comitato Paralimpico Luca Pancalli nelle ore immediatamente successive alla conquista del titolo iridato: "Complimenti alla nazionale italiana di basket composta da ragazzi con sindrome di Down. Un Dream Team che si è laureato per la seconda volta campione del mondo! Bravissimi. Applausi a scena aperta".

Chi sono i giocatori che hanno fatto l'impresa

La squadra che ha vinto il titolo iridato è composta da: Davide Paulis, Antonello Spiga, Emanuele Venuti, Alessandro Ciceri, Andrea Rebichini, Alessandro Greco. Allenatori: Giuliano Bufacchi & Mauro Dessì. In finale hanno battuto per 36-22 il Portogallo con questa formazione e questi punteggi: Spiga 2, Ciceri, Greco 2, Rebichini, Venuto 4, Paulis 28. Allenatori: Giuliano Bufacchi e Mauro Dessí.