Natale è alle porte e la corsa al regalo è in pieno svolgimento. Avere buone idee in questa fase è determinante, sia per evitare di girare a vuoto e perdere il poco tempo di cui già disponiamo, sia per non spendere cifre esorbitanti non riuscendo a volte neanche a sortire l'effetto sperato nel destinatario del nostro pensiero. È per questo che oggi vogliamo provare a darvi una mano suggerendo alcune soluzioni utili nel caso in cui il vostro partner, amico o parente sia un runner. Proviamo a proporvi soluzioni diverse e alla portata di ogni tasca (in ordine decrescente).

1. L'iscrizione a una maratona in giro per il mondo. Regalo impegnativo ed elaborato, ma per certi versi "interessato". I tour operator specializzati mettono a disposizione pacchetti completi che comprendono volo, soggiorno, accomodation anche per gli accompagnatori e naturalmente pettorale per la gara. Non vi resta che scegliere la meta, magari facendovi consigliare da altri amici runners. Le più belle? Berlino, Boston, New York, ma c'è davvero l'imbarazzo della scelta.

2. Orologi gps. Misurare le prestazioni è uno dei primi elementi di interesse per il runner. Sapere quanto si sta migliorando e avere un riferimento durante l'uscita è fondamentale. A questo servono gli smartwatch (ve ne abbiamo parlato approfonditamente in questo post). Garmin, adidas, TomTom, Nike, Polar: in quest'ordine i più quotati. Prezzi compresi tra 150 e 400 euro.

3. Scarpe da running. Per questa soluzione è necessario conoscere molto bene il destinatario del regalo. Non solo numero, ma anche marca di riferimento e modello (utilizza A1, A2, A3, A4 o A5? Scopritelo qui). Il consiglio è di farvi supportare da una "spia" ben informata o, per evitare errori, un buono presso un negozio specializzato andrà benissimo. Prezzi compresi tra i 120 e i 190 euro.

4. Abbigliamento tecnico. T-shirt a manica lunga o corta, giubbotti col cappuccio, giacche antivento, pantaloni lunghi o a mezza gamba. L'inverno offre numerose opportunità e i principali brand hanno presentato linee invernali con materiali sempre più tecnici e linee molto interessanti (consigliamo di dare un'occhiata alla nuova felpa adidas UClimaheat Hydro). Prezzi tra i 25 e 120 euro.

5. Coupon per visita specialistica. L'allenamento costante richiede talvolta un pit stop medico. Un'idea potrebbe essere regalare alcune sedute di massaggi, fisioterapiche o posturologiche, ma anche l'incontro con un nutrizionista non è da trascurare.

6. Calze a compressione. Nell'ambiente dei runner stanno prendendo sempre più piede. Si tratta di un materiale tecnico indicato per portare a temperatura più rapidamente la muscolatura e studi medici hanno dimostrato che evitano la stasi venosa e il gonfiore. Anche in questo caso molte soluzioni di brand, dai 25 ai 50 euro di media.

7. Accessori corsa notturna. La sicurezza è fondamentale per chi corre prevalentemente di sera. Per questo un'altra soluzione potrebbe essere rappresentata da lampade frontali, fasce con led di segnalazione e materiale catarifrangente. Per le prime si va dai 5-6 ai 35-40 euro (consigliati i modelli Geonaute, Energizer e Tikka); per le fasce led, date un'occhiata ai prodotti Runtastic acquistabili online.

8. Accessori invernali. Con le temperature in picchiata, è il dettaglio che fa la differenza nell'abbigliamento del runner: cappellini, guanti, scaldacollo sono sempre molto graditi, purché facciate attenzione a comprarli in materiale tecnico. I brand offrono diverse soluzioni. La linea Kalenji, per esempio, consente di mettere insieme anche tutto il tris con una spesa che si aggira intorno ai 20 euro.

9. Abbonamento per musica online. Spotify e Deezer offrono abbonamenti a prezzi mensili contenuti (intorno ai sei euro circa) e che consentono di ascoltare musica illimitata anche in modalità offline e direttamente dal proprio cellulare.

10. Abbonamento riviste specializzate. Se il destinatario è un patito, gli farà sicuramente piacere continuare a tenersi aggiornato. Andate sul sicuro con "Runner's World" o "Correre".

photo credit: Xsbmrnr via photopin cc