Alessandro Miressi conquista la medaglia d'argento nella gara dei 100 metri stile libero agli Europei di Nuoto di Glasgow. L’azzurro, che fissa anche il nuovo record italiano in specialità (con il tempo di 45″90 che migliore il 46″03 di ieri), si deve arrendere solo al russo Vladimir Morozov più forte e veloce in vasca (medaglia d'oro in 45″53). A chiudere il podio Vladislav Grinev in 46.3. Prestazione di grandissimo livello del piemontese.

A quanto pare Glasgow mi porta fortuna – è stato il commento a caldo del velocista di Fiamme Oro e CN Torino -. Nella gara dei 50 non mi sarei mai aspettato di raggiungere un personale di 21″18 da cui ho costruito questo. Forse ho perso qualcosina nella prima virata, ma credo di aver raggiunto il massimo possibile e sono riuscito a tenere dietro Vladislav Grinev.

Podio mancato per Ceccon nei 100 misti

Non ce l'ha fatta Thomas Ceccon a salire sul podio, l'azzurro s'è dovuto arrendere e ha chiuso al quarto posto (con il tempo di 52″03) nella finale dei 100 misti. Più forti gli avversari: oro al russo Kliment Kolesnikov (51″15) davanti al connazionale Sergei Fesikov, argento in 51″59. Sul podio anche il greco Andreas Vazaios, terzo in 51″62.

Razzetti migliora il record italiano ma è 6° nei 200 delfino

Agrodolce è la finalissima per Alberto Razzetti che ha sì migliorato il record italiano (già in suo possesso) ma non è andato oltre la sesta posizione nella finale dei 200 metri delfino. Il nuotatore ligure delle Fiamme Gialle ha registrato un tempo di 1'52″61: buona performance peccato però non sia bastata per colmare la distanza dai più forti in vasca. La medaglia d'oro è andata al greco Andreas Vazaios, in 1'50″23. Argento conquistato dal nuotatore tedesco Ramon Klenz, in 1'51″51. Infime, medaglia di bronzo per il britannico James Guy, con il cronometro di 1'51″73.