14 Maggio 2019
19:11

Giro d’Italia 2019, Carapaz vince la quarta tappa. Brutta caduta per Dumoulin

A trionfare nella quarta tappa del Giro d’Italia 2019 è stato l’ecuadoriano Richard Carapaz. Nella tappa da Orbetello-Frascati di 235 chilometri il ciclista della Movistar ha battuto in volata l’australiano Caleb Ewan e l’azzurro Diego Ulissi. La notizia del giorno, purtroppo tutt’altro che positiva è quella relativa alla brutta caduta nel finale di Tom Dumoulin: il vincitore dell’edizione 2017, secondo nel 2018, ha accusato un infortunio al ginocchio che potrebbe anche spingerlo al forfait.
A cura di Marco Beltrami

A trionfare nella quarta tappa del Giro d'Italia 2019 è stato l'ecuadoriano Richard Carapaz. Nella tappa da Orbetello-Frascati di 235 chilometri il ciclista della Movistar ha battuto in volata l'australiano Caleb Ewan e l'azzurro Diego Ulissi. La notizia del giorno, purtroppo tutt'altro che positiva, è quella relativa alla brutta caduta nel finale di Tom Dumoulin: il vincitore dell'edizione 2017, secondo nel 2018, ha accusato un infortunio al ginocchio che potrebbe anche spingerlo al forfait.

Richard Carapaz vince la 4a tappa del Giro d'Italia 2019, Roglic resta in maglia rosa

La quarta tappa del Giro d'Italia 2019 si è conclusa con la vittoria di Richard Carapaz, ciclista ecuadoriano della Movistar. Quest'ultimo ha tagliato per primo il traguardo della tappa da Orbetello a Frascati, di 235 chilometri, beffando l'australiano Caleb Ewan e l'italiano Diego Ulissi in volata. Ancora rimandato dunque il successo per i nostri portacolori nella 102a edizione della corsa in rosa. Nessuna novità nella classifica generale con lo sloveno Primoz Roglic (Jumbo-Visma), vincitore della cronometro d'apertura, che resta leader continuando così ad indossare la maglia rosa.

Tom Dumoulin, brutta caduta e Giro a rischio

Doveva essere una tappa relativamente "tranquilla" per velocisti e invece il tracciato Orbetello-Frascati si è rivelato ricco di colpi di scena. Le condizioni meteo, con la pioggia battente, hanno sicuramente reso più difficile la competizione che ha fatto registrare una serie di cadute. La peggiore quella a poco più di 6 chilometri dall'arrivo che ha coinvolto anche Tom Dumoulin. Il ciclista olandese ha riportato una ferita al ginocchio ed è arrivato con un ritardo dal vincitore di 4'05" . Le sue condizioni saranno valutate nelle prossime ore, ma il rischio di un forfait è concreto.

La classifica generale del Giro d'Italia 2019

1 ROGLIC Primoz (TEAM JUMBO – VISMA) 16h 19’ 20”
2 YATES Simon Philip (MITCHELTON – SCOTT) 0’ 35”
3 NIBALI Vincenzo (BAHRAIN – MERIDA) 0’ 39”
4 LOPEZ MORENO Miguel Angel (ASTANA) PRO TEAM 0’ 44”
5 ULISSI Diego (UAE TEAM EMIRATES) 0’ 44”
6 MAJKA Rafal (BORA – HANSGROHE) 0’ 49”
7 MOLLEMA Bauke (TREK – SEGAFREDO) 0’ 55”
8 CARUSO Damiano (BAHRAIN – MERIDA) 0’ 56”
9 JUNGELS Bob (DECEUNINCK – QUICK-STEP) 01’ 02”
10 FORMOLO Davide (BORA – HANSGROHE) 01’ 06”

Van Aert domina e vince l'11a tappa del Tour de France: secondo Elissonde e terzo Mollema
Van Aert domina e vince l'11a tappa del Tour de France: secondo Elissonde e terzo Mollema
Mohoric vince in solitaria la 19a tappa: dominio sloveno al Tour de France
Mohoric vince in solitaria la 19a tappa: dominio sloveno al Tour de France
Nils Politt vince la 12a tappa del Tour de France. Sagan si ritira
Nils Politt vince la 12a tappa del Tour de France. Sagan si ritira
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni