Una bruttissima notizia sconvolge il mondo del ciclismo. Perché a 50 anni è morto il francese Armand de las Cuevas, il francese che fu gregario del grande Miguel Indurain si è tolto la vita all'Isola de la Reunion, dove viveva da tempo. La notizia l'ha rivelata il quotidiano sportivo francese L'Equipe. Il ciclista per un solo giorno indossò anche la maglia rosa al Giro d'Italia. Lavorava per il club ciclistico di St. Joseph.

Una carriera di tutto rispetto quella di Armand de las Cuevas che nel 1991 fu campione di Francia, titolo sempre complicato da conquistare considerato il sempre alto livello del ciclismo transalpino, a quel tempo dominato dal grande Laurent Fignon, morto prematuramente anch'egli a 50 anni, ma per una grave malattia.

De las Cuevas è stato fino al 1993 compagno di squadra e gregario di Miguel Indurain, che all'epoca era davvero imbattibile. Si tolse una grande soddisfazione personale nel 1994 proprio in Italia. A Bologna vinse il crono prologo, precedendo di appena due secondi il russo Berzin (poi vincitore della manifestazione) e di cinque proprio Indurain, e conquistò per un giorno la maglia rosa del Giro. Nel 1994 vinse anche una Clasica di San Sebastian e di un Giro del Delfinato del 1998. Lasciò il ciclismo professionistico nel 1999, a soli 30 anni. Decise successivamente di andare a vivere alle Reunion, un paradiso terrestre ma non per de las Cuevas, che purtroppo lì si è tolto la vita a 50 anni.