20 Giugno 2022
16:30

Bonifazio vince la volata, un bambino sbuca dal nulla davanti a lui: tragedia sfiorata

Nicolò Bonifazio ha vinto la quarta e ultima tappa della Route d’Occitanie, la Angles – Auterive di 191,3 km. Il finale però è stato a dir poco spaventoso: un bambino gli taglia la strada sfiorando la tragedia.
A cura di Fabrizio Rinelli

La volata, la fatica di superare gli avversari a testa bassa a pedalata veloce prima di superare il traguardo e vincere la tappa. Nicolò Bonifazio è stato a dir poco straordinario ritrovando il successo con la conquista della quarta e ultima tappa della Route d'Occitanie, la Angles – Auterive di 191,3 km. Il ligure della Total Energies ha avuto la meglio allo sprint sul gruppo dei migliori che si era formato nel finale avendo la meglio sul temibilissimo Arnaud Demare, vincitore della tappa inaugurale. Sul traguardo di Auterive, Bonifazio ha preceduto Max Kanter della Movistar, poi Moschetti (Trek), Viviani (Ineos) e Boudat della Go Sport Roubaix Lille Metropole.

Un successo che però stava per essere rovinato da quello che poteva definirsi a tutti gli effetti come un dramma. Bonifazio infatti ha rischiato di investire un bambino immediatamente dopo l'arrivo. Per fortuna il corridore italiano è riuscito ad evitare il piccolo con una super frenata. È successo tutto davvero in pochissimi secondi. Neanche il tempo di festeggiare per quella vittoria che si vede Bonifazio fare cenni alle persone che avevano invaso la strada. Ma proprio mentre sembra che tutti facessero largo per lasciare la strada libera ai ciclisti, un bambino sbuca all'improvviso al centro della strada per raggiungere il papà dall'altra parte della strada. Bonifazio fortunatamente ha i riflessi prontissimi e riesce a sterzare la sua bicicletta evitando l'impatto che sarebbe stato tremendo.

A quel punto il ciclista ligure va su tutte le furie. Dà prima un colpo al manubrio e poi decide di tornare indietro. Inveisce contro chi aveva pensato bene di invadere la corsia e forse anche contro il papà del bambino che stava per finire investito dalle sue ruote. Probabilmente anche Bonifazio si è spaventato e prima di andare a festeggiare con i compagni ha voluto accertarsi delle condizioni del piccolo evidentemente spaventato da quanto accaduto. Fortunatamente è andato tutto per il meglio e non è successo nulla, se non un grosso spavento per tutti. A fine gara in tanti sui social hanno sottolineato come siano stati determinati i riflessi di Bonifazio che ha ricevuto i complimenti da parte di tanti tifosi e colleghi.

Il ciclista della Total Energies ha poi voluto chiudere il discorso pubblicando anche una stories sul proprio account Instagram. Bonifazio si è fatto fotografare insieme al bambino che stava accidentalmente per investire. "È vivo" scrive anche sarcasticamente per sdrammatizzare il momento e tranquillizzare anche il piccolo, sicuramente spaventato da tutto ciò. Alla fine tutto è andato per il meglio con Bonifazio che ha potuto festeggiare al meglio la vittoria di questa tappa conquistata con le unghie e con i denti al termine di una volta tutt'altro che facile ma assolutamente combattuta e sofferta fino all'ultima pedalata.

Il campione olimpico vola sui tifosi, tragedia sfiorata nel ciclismo: in 3 finiscono all'ospedale
Il campione olimpico vola sui tifosi, tragedia sfiorata nel ciclismo: in 3 finiscono all'ospedale
A terra privo di sensi, il compagno di squadra gli salva la vita: tragedia sfiorata in Conference
A terra privo di sensi, il compagno di squadra gli salva la vita: tragedia sfiorata in Conference
Inghilterra da impazzire: la nazionale femminile vince gli Europei davanti ad un pubblico da record
Inghilterra da impazzire: la nazionale femminile vince gli Europei davanti ad un pubblico da record
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni