1.750 CONDIVISIONI
7 Agosto 2022
8:50

Tutti pazzi per Chiellini in MLS: si inventa pallavolista pur di far vincere i Los Angeles FC

Nel quinto successo consecutivo (il 4° con Chiellini in campo), il difensore italiano si è reso protagonista di un fuoriprogramma che ha divertito il pubblico allo stadio e sui social.
A cura di Alessio Pediglieri
1.750 CONDIVISIONI

Giorgio Chiellini è stato protagonista di un momento particolare nell'ultima partita di campionato dei Los Angeles FC che hanno vinto in goleada nella trasferta contro i Real Lake City. Nessun gol o assist per l'ex stella della Nazionale e della Juventus, ma un vero e proprio intervento da esperto pallavolista che ha fatto scattare in campo il cartellino giallo immediato e sul web il video diventato subito virale tra commenti divertiti per l'improvviso cambio di sport del centrale difensivo.

Quando è arrivato a Los Angeles, Giorgio Chiellini ha portato con sè sia l'esperienza e le qualità indubbie con cui dare un aiuto concreto alla difesa californiana sia la fama da duro che non ammette errori ed è pronto a fermare gli attaccanti avversari con le buone o cattive maniere, garantendo sicurezza davanti alla propria porta. E così è stato anche nel match di MLS che ha visto i Los Angeles FC trionfare con il quinto risultato utile consecutivo, confermando la propria leadership in classifica, in solitario a +6 dall'Austin FC, secondo.

La rabbia e le scuse: per il suo intervento di mani Chiellini rimedierà un corretto cartellino giallo
La rabbia e le scuse: per il suo intervento di mani Chiellini rimedierà un corretto cartellino giallo

Una vittoria maturata in pugno sin da subito con il gol lampo di Arango su assist di Murillo e poi concretizzatasi – dopo il momentaneo pareggio di Cordova per i padroni di casa – dall'allungo tra fine primo tempo e ripresa con le reti di Acosta e ancora di Arango, prima del conclusivo poker firmato Gareth Bale. Un dominio pressoché assoluto nei 90 minuti di gioco da parte degli uomini di Cherundolo che ha inserito titolare l'ex bianconero, autore di una prestazione solida e positiva.

I tifosi di Giorgio Chiellini allo stadio, divertiti dal gesto del difensore dei Los Angeles FC
I tifosi di Giorgio Chiellini allo stadio, divertiti dal gesto del difensore dei Los Angeles FC

Tanto solida che al 69′, con il risultato già in ghiaccio sul 3-1, Giorgio Chiellini si è preso una doverosa ammonizione per un clamoroso intervento a centrocampo: superato da un lancio lungo della difesa del Real Lake City, in piena trance agonistica, il centrale difensivo è saltato braccia alzate a fermare il pallone, in un vero e proprio muro degno dei migliori pallavolisti. Fallo antisportivo, cartellino giallo e subito le scuse verso il direttore di gara, il signor Rivas non prima di aver mostrato una mimica eloquente: mani aperte, come per stupore della decisione arbitrale e poi subito un braccio alzato in segno di scusa.

In tribuna e sul web, tifosi impazziti per il gesto dell'italiano che ha fatto divertire un po' tutti. Allo stadio sorpresa e stupore per quell'improvvisa uscita da pallavolo, sui social commenti ironici per un video diventato subito virale. A rendergli "omaggio" gli stessi account della Major Soccer League che hanno replicato il gesto sul web, poi subito rilanciato in modo ironico dai Los Angeles FC per celebrare il loro 5° successo consecutivo (il 4° con in campo Chiellini) e il dominio assoluto in Western Conference.

1.750 CONDIVISIONI
L'Inghilterra ha un problema e Chiellini lo svela:
L'Inghilterra ha un problema e Chiellini lo svela: "Se vuoi vincere, così non lo potrai mai fare"
Ordini di squadra in Ducati per far vincere la MotoGP 2022 a Bagnaia: Bastianini spazza via i dubbi
Ordini di squadra in Ducati per far vincere la MotoGP 2022 a Bagnaia: Bastianini spazza via i dubbi
In attesa del Milan, Inzaghi dà una spallata alle troppe critiche sull'Inter:
In attesa del Milan, Inzaghi dà una spallata alle troppe critiche sull'Inter: "Si è parlato troppo"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni