10 Giugno 2022
9:01

Tra Monza e Inter scocca la scintilla: l’intesa perfetta di mercato tra Marotta e Galliani

Tante le trattative tra i due club, da Sensi a Pirola, Ranocchia e Pinamonti, con reciproco vantaggio: l’Inter garantendosi il ‘tesoretto’ per evitare cessioni illustri, il Monza per continuare a sognare.
A cura di Alessio Pediglieri

Tutto è incominciato da lontano, in tempi non sospetti, quando il Monza in Serie B stava solamente progettando la lunga rincorsa alla Serie A, fatta di speranze, progetti e una campagna acquisti di rinforzamento. Oggi, il club brianzolo ha finito di festeggiare la storica promozione e si è già rimesso al lavoro, non dimenticando però da dove si era partiti sul mercato, dove sono state fondamentali anche le trattative messe in atto con l'Inter che oggi sembrano addirittura rinforzarsi a doppio filo.

Adriano Galliani e Beppe Marotta, due nomi che quando si parla di calciomercato rappresentano una garanzia. Una carriera votata a rendere grandi i club in cui si sono cimentati da dirigenti negli anni passati e che oggi sfruttano al meglio per le rispettive realtà calcistiche: quella brianzola per l'ex ad rossonero, il nerazzurro per l'ex juventino. I risultati? Sotto gli occhi di tutti: un'Inter che in due anni è tornata a vincere tutto in Italia e un Monza che ha conquistato la prima storica promozione in Serie A.

Tanto è bastato perché si instaurasse un sodalizio sul fronte mercato che ha già prodotto bene e che potrebbe andare per il meglio. Tutto iniziò da lontano, si diceva, ai tempi in cui dall'Inter arrivarono i prestiti del 24enne portiere Michele Di Gregorio e del 21enne difensore Lorenzo Pirola, che ben hanno figurato nella cavalcata in Serie A del club biancorosso. Due inserimenti che oggi dovrebbero restare in Brianza, soprattutto dopo che il club biancorosso si è già espresso per il giovane difensore. Ulteriore sigillo di una intesa sull'asse Inter-Monza che potrebbe anche intensificarsi con il beneficio reciproco: per i nerazzurri costruire il classico ‘tesoretto' su cui poter autofinanziare i colpi migliori (Lukaku e Dybala per essere chiari) senza dover rinunciare ai big (Skriniar e Bastoni deputati in prima fila). Per il Monza, proseguire nella costruzione di una squadra funzionale alla crescita che Berlusconi e Galliani non hanno alcuna intenzione di interrompere.

Così, non è più un caso se le voci di mercato vedono rinsaldata l'intesa tra le due società su diversi nomi caldi. C'è in corso un confronto per vedere Andrea Ranocchia in biancorosso, col difensore che ha aperto al dialogo e c'è uno Stefano Sensi che potrebbe cambiare casacca lasciando la Sampdoria per passare da Monza. Ancora sotto contratto con i nerazzurri, l'ex Sassuolo ha un accordo fino al giugno 2024 a Milano dove, però, non c'è spazio. Così l'idea di Galliani: proseguire l'idea di un ulteriore prestito, garantendosi un giocatore affidabile e di esperienza da consegnare a Stroppa. E per l'Inter l'occasione di tornare a parlare di Carlos Augusto, 23enne difensore brasiliano reduce da una stagione da protagonista e duttile in area, con predilezione per la fascia elemento più che gradito anche a Inzaghi.

Potrebbe essere l'ex Corinthians a rinsaldare ulteriormente i rapporti così come un'altra trattativa caldissima che potrebbe concludersi nelle prossime ore e che riguarda un altro 23enne, Andrea Pinamonti, finito nei radar biancorossi con Galliani che ha già contattato Marotta per avere lumi al riguardo, sapendo che non resterà più ad Empoli. In questo caso, il colpo sarebbe più rumoroso con il passaggio a titolo definitivo dell'attaccante di Cles. L'Inter per motivi sempre legati al bilancio, vuole cederlo ad una cifra non inferiore ai 16 milioni ma l'ultima stagione in Toscana ne ha fatto sicuramente lievitare il valore intorno ai 20. Prezzo alto per il piccolo Monza, seppur da Berlusconi potrebbero venire confermati i preziosi budget di cui tanto si parla, ma Galliani si è messo già al lavoro per trattare. E Marotta sta ascoltando con interesse.

Skriniar ora diventa la chiave del mercato Inter: da lui dipende tutto il piano di Marotta
Skriniar ora diventa la chiave del mercato Inter: da lui dipende tutto il piano di Marotta
Marotta spiega i mancati arrivi all'Inter:
Marotta spiega i mancati arrivi all'Inter: "Dybala? Non c'era necessità. Bremer? Siamo condizionati"
Il Chelsea piomba su Casadei e l'Inter rivede i fantasmi del passato: teme un altro disastro
Il Chelsea piomba su Casadei e l'Inter rivede i fantasmi del passato: teme un altro disastro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni