Non ci sono molte parole per descrivere la stagione di Ciro Immobile. L'attaccante della Lazio è andato a segno anche ieri sera nella sfida vinta 2-1 contro l'Inter e ha realizzato il suo 26° gol in campionato, il 29° stagionale. Per il bomber di Torre Annunziata è una stagione straordinaria per la facilità con cui riesce ad andare in rete e con 52 punti si conferma al primo posto nella graduatoria del trofeo che premia ogni anno il calciatore più prolifico d'Europa.

Alle spalle dell'attaccante dei biancocelesti c'è Robert Lewandowski: il polacco del Bayern Monaco è andato a segno nel 4-1 rifilato dai bavaresi in trasferta al Colonia e si attesta a 46 punti. Si conferma al terzo posto Cristiano Ronaldo, ma dopo l'ultima giornata il fuoriclasse della Juventus è stato raggiunto a 40 punti dal norvegese Erling Braut Haaland del Borussia Dortmund. Al sesto posto c'è Romelu Lukaku dell'Inter insieme a Jamie Vardy del Leicester.

I numeri di Haaland

La curiosità più grande rispetto a questa graduatoria risiede nei numeri del giovane norvegese appena sbarcato in Bundesliga: Haaland prima di gennaio vestiva la maglia del Salisburgo e il coefficiente del campionato austriaco (1,5) non lo ha penalizzato, dati i suoi 16 gol. Da quando è arrivato in Germania, il classe 2000 non ha mai smesso di fare gol e le sue reti nelle prime 5 presenze sono state addirittura 8. In Bundesliga il coefficiente di difficoltà è 2 e così il nuovo fenomeno del calcio europeo ha raggiunto, per il momento, CR7 e Timo Werner sul podio della Scarpa d'Oro.

La classifica della Scarpa d'Oro

Di seguito riportiamo la graduatoria della Scarpa d'Oro con punteggio, nome del calciatore e gol più coefficiente di difficoltà del campionato:

52 Ciro Immobile (Lazio, ITA) – 26 gol x 2 
46 Robert Lewandowski (Bayern München, GER) – 23 gol x 2
40 Cristiano Ronaldo (Juventus, ITA) – 20 x 2
40 Timo Werner (Leipzig, GER) – 20 x 2
40 Erling Braut Haaland (Salzburg, AUT/Dortmund, GER) – 16 x 1.5, 8 x 2
34 Romelu Lukaku (Inter, ITA) – 17 x 2
34 Jamie Vardy (Leicester, ENG) – 17 x 2
32 Sergio Agüero (Manchester City, ENG) – 16 x 2
32 Wissam Ben Yedder (Monaco, FRA) – 16 x 2
31 Erik Sorga (Flora Tallinn, EST) – 31 x 1
30 Pierre-Emerick Aubameyang (Arsenal, ENG) – 15 x 2
30 Odsonne Édouard (Celtic, SCO) – 20 x 1.5
30 Kylian Mbappé (Paris, FRA) – 15 x 2
28.5 Ilya Shkurin (Zvezda, BLR) – 19 x 1.5
28 Marcus Rashford (Manchester United, ENG) – 14 x 2
28 Josip Ilicic (Atalanta, ITA) – 14 x 2
28 Danny Ings (Southampton, ENG) – 14 x 2
28 Lionel Messi (Barcelona, ESP) – 14 x 2
28 Mohamed Salah (Liverpool, ENG) – 14 x 2
28 Joao Pedro (Cagliari, ITA) – 14 x 2
26 Tammy Abraham (Chelsea, ENG) – 13 x 2
26 Karim Benzema (Real Madrid, ESP) – 13 x 2
26 Moussa Dembélé (Lyon, FRA) – 13 x 2
26 Neymar (Paris, FRA) – 13 x 2
25.5 Jean-Pierre Nsame (Young Boys, SUI) – 17 x 1.5
25.5 Ivan Tričkovski (AEK Larnaca, CYP) 17 x 1.5
25.5 Shon Weissman (Wolfsberg, AUT) – 17 x 1.5
25.5 Kamil Wilczek (Brøndby, DEN) – 17 x 1.5
25 Klæmint Olsen (NSÍ Runavik, FRO) – 25 x 1
24 Papiss Cissé (Alanyaspor, TUR) – 16 x 1.5
24 Habib Diallo (Metz, FRA) 12 x 2
24 Luis Muriel (Atalanta, ITA) – 12 x 2
24 Victor Osimhen (LOSC, FRA) – 12 x 2
24 Jadon Sancho (Dortmund, GER) – 12 x 2
24 Alexander Sørloth (Trabzonspor, TUR) – 16 x 1.5