Neymar e il Barcellona si allontanano. Il problema non è una questione inerente al calciomercato che verrà con le possibili (e plausibili) reticenze da parte del Psg che da sempre non gradisce una trattativa per il brasiliano da parte del suo ex club catalano, ma per un problema rimasto in sospeso al momento del trasferimento del giocatore sotto la Torre Eiffel. Neymar, infatti, è tornato a pretendere 3.5 milioni di euro che – a suo dire – gli sarebbero dovuto dagli azulgrana per una ‘clausola' che la società spagnola poi non ha rispettato.

Che cifra chiede Neymar e perché

La situazione è alquanto complessa e le indiscrezioni che arrivano direttamente dalla Spagna evidenziano un ‘intoppo' economico che potrebbe portare la società di Bartomeu a desistere dalla pista di riavere Neymar indietro la prossima estate. Il calciatore infatti, avrebbe riaperto la diatriba per un versamento dovutogli ma mai effettuato da parte del Barça. Si tratta di una cifra attorno ai 3 milioni e mezzo di euro, tanto quanto ammonterebbe la somma di denaro prevista dal suo contratto come “bonus fedeltà” dopo il suo trasferimento al Parigi Saint-Germain.

Neymar, il Barcellona e il calciomercato che verrà

Da parte sua, il Barcellona né conferma né smentisce ma le indiscrezioni parlano di un contenzioso che starebbe tornando a galla. Era già accaduto in passato che l'entourage attorno al brasiliano lamentasse il mancato pagamento azulgrana di una somma di denaro precisa. Oggi, dalla Spagna dicono che Neymar sia tornato alla carica e per questo motivo ogni speranza di vederlo tornare in Liga già a gennaio è del tutto inesistente. Così come potrebbe complicarsi anche il discorso in vista per giugno: se si proseguisse su questa linea è difficile credere che il club catalano voglia con sè un giocatore con cui è in lite legale.