Un altro infortunio in casa Napoli, un altro difensore che si aggiunge all’elenco degli indisponibili. Ancelotti ha perso anche Mario Rui, il difensore portoghese ha subito un infortunio muscolare durante la partita con il Genk, contro il Torino non ci sarà e probabilmente sarà costretto a rinunciare alla convocazione con la nazionale portoghese.

L’infortunio di Mario Rui contro il Genk

Il difensore portoghese schierato dal primo minuto contro i belgi ha lasciato il campo poco dopo la mezz’ora nel match di Champions League a causa di un problema muscolare. Mario Rui salterà sicuramente la partita con il Torino e potrebbe tornare a disposizione per la partita con il Verona, la prima dopo la sosta. Solo dopo ulteriori esami si saprà l’entità dello stop del portoghese. Questo il comunicato pubblicato dal club partenopeo:

Mario Rui si è sottoposto ad esami medici in seguito all'infortunio subìto a Genk. L'esito è quello di una elongazione al bicipite femorale sinistro. Le sue condizioni verranno rivalutate tra una settimana.

Problemi in difesa, la formazione del Napoli per il Torino

Maksimovic tornerà dopo la sosta, Mario Rui pure, Koulibaly è squalificato. Ha poche scelte dietro Ancelotti che al fianco di Manolas farà giocare Luperto e sulle fasce punterà su Di Lorenzo e Ghoulam, che sembra ancora molto lontano dalla migliore condizione. Tra centrocampo e attacco qualcosa cambierà Insigne potrebbe ritrovare la titolarità, come Mertens, a meno uno da Maradona (114 gol vs 115 con il Napoli).

Manolas non convocato per Italia-Grecia

Durante la sosta potrà rimanere a Napoli Kostas Manolas, escluso a sorpresa dall’elenco dei convocati della Grecia. Il c.t. Johnny van’t Schip ha deciso di silurare i senatori, assieme al giocatore partenopeo sono fuori anche Sokratis dell’Arsenal, Torosidis e Samaris. La Grecia è praticamente fuori da Euro 2020, dovrà disputare due partite tra pochi giorni, la prima sarà all’Olimpico di Roma dove sfiderà l’Italia di Mancini.