1.268 CONDIVISIONI
29 Luglio 2022
21:31

L’ultimo discorso di Zinchenko ai compagni del City è commozione pura: anche Guardiola non resiste

Dopo 6 anni con la maglia del City Oleksandr Zinčenko ha firmato con l’Arsenal. Per il centrocampista ucraino un ultimo commovente addio: “Vi porterò per sempre nel cuore”
A cura di Alessio Pediglieri
1.268 CONDIVISIONI

Oleksandr Zinčenko ha concluso la sua lunga vincente parentesi con il Manchester City e si è trasferito a Londra, dove continuerà a giocare in PremireLeague ma con la maglia e i colori dell'Arsenal. Dopo sei stagioni con i Citizens, per il giocatore ucraino, che ha conquistato quattro titoli inglesi, con i Gunners inizierà una nuova avventura ma l'addio ai vecchi compagni non poteva essere semplicemente un saluto come tanti altri. E così, il suo ultimo discorso si trasforma in un toccante momento di umanità, che commuove tutti.

Il video del saluto di Zinčenko ha subito fatto il giro del web, diventando virale e mostrando ancora una volta il lato più genuino del 25enne ucraino che già nel recente passato era stato protagonista di altri momenti emozionali, legati al conflitto scoppiato lo scorso febbraio in Ucraina con l'invasione russa. Dopo che il suo trasferimento all'Arsenal è stato ufficializzato, Zinchenko ha avuto l'opportunità di salutare per un'ultima volta i compagni del City e il tecnico Pep Guardiola.

Ancora prima di iniziare a parlare si intuisce immediatamente l'atmosfera del momento. Il tecnico catalano non resiste e si cede ad un sentito e commosso lungo abbraccio con Zinčenko: "Prima di tutto vorrei ringraziare enormemente il fantastico staff per questa straordinaria opportunità di aver potuto svolgere il mio piccolo ruolo in questo fantastico club", ha iniziato Zinčenko, subito fermandosi per le lacrime agli occhi.

"Non potevo nemmeno sognare che un giorno sarei diventato un giocatore del City. Ho pensato che fosse impossibile. Ogni singolo giorno che trascorrevo qui, stavo imparando molto da tutti, da tutti voi" ha poi continuato il centrocampista ucraino. "Voglio ringraziare tutti, dalla cucina allo staff medico. voi tutti mi conoscete, il mio telefono è aperto 24 ore su 24, lo sapete: tutti voi, non solo i giocatori e lo staff tecnico, continuate a fare quello che state facendo e otterrete il meglio sempre. ‘Tutti voi siete fantastici dentro, ognuno di voi è davvero incredibile."

Zinčenko poi prende fiato,  con la voce rotta dall'emozione, con tutti i compagni in silenzio ad ascoltarlo: "Vi amo così tanto e sarete qui per sempre", ha aggiunto l'ucraino, indicando il proprio cuore. "Non ero pronto per questo giorno, ma sta succedendo e si deve andare avanti. Quindi non c'è più niente da dire. Non posso essere abbastanza grato per tutto ciò che avete fatto per me e la mia famiglia durante tutto questo periodo fantastico. Grazie infinite". Dopo aver terminato il discorso, il resto della squadra del City ha a lungo applaudito l'ex compagno.

1.268 CONDIVISIONI
Haaland e il City dominano il derby di Manchester: tifosi dello United scappano via all'intervallo
Haaland e il City dominano il derby di Manchester: tifosi dello United scappano via all'intervallo
Haaland devastante anche contro i Wolves: numeri irreali dopo l'ennesimo gol col Manchester City
Haaland devastante anche contro i Wolves: numeri irreali dopo l'ennesimo gol col Manchester City
Orsato fa saltare i nervi a Guardiola e volano parole grosse: scenata in mondovisione
Orsato fa saltare i nervi a Guardiola e volano parole grosse: scenata in mondovisione
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni