282 CONDIVISIONI
14 Maggio 2022
23:08

Lukaku fallisce la sua grande chance di riscatto col Chelsea: un solo tiro in finale di FA Cup

Romelu Lukaku è stato premiato da Tuchel con una maglia da titolare in finale di FA Cup. Il tecnico del Chelsea aspetta 85′ poi perde la pazienza e sostituisce il belga: per lui soltanto un tiro.
A cura di Fabrizio Rinelli
282 CONDIVISIONI

Tuchel si aspettava una grande prova di forza da parte del suo Chelsea in finale di FA Cup e invece contro il Liverpool è arrivata l'ennesima delusione di questa stagione. Dopo il ko e l'uscita di scena contro il Real Madrid in Champions, i londinesi si sgretolano anche nell'ultima grande occasione per tentare di portare a casa un trofeo dopo una stagione a dir poco complicata. Difficile immaginare un epilogo diverso anche per Romelu Lukaku che Tuchel premia dopo averlo visto andare in gol tre volte nelle ultime due gare in Premier schierandolo titolare con Pulisic.

Il belga però appare subito in difficoltà, chiuso nella morsa di una difesa dei Reds che gli concede poco, quasi lo aspetta, in attesa di capire come proverà a sorprenderla. E invece la partita dell'ex attaccante dell'Inter finisce per essere ancora una volta un match senza sussulti, con poche occasioni e con il rammarico di non aver ricevuto nel primo tempo un assist al bacio che invece Pulisic gli ha negato provando a cercare la rete tutta sua. Il tecnico del Chelsea ha tenuto in campo Lukaku per 85‘ prima di sostituirlo negandogli la possibilità di giocare i supplementari e magari calciare un rigore.

Il effetti le statistiche personali di Lukaku durante un'intera partita sono a dir poco deludenti. Solo un tiro in porta che finisce fuori dallo specchio e solo 15 palloni toccati. Considerando che ha giocato praticamente tutti i tempi regolamentari c'è da chiedersi se Lukaku in finale di FA Cup non abbia fatto un altro passo indietro dopo i primi segnali di ripresa delle ultime settimane. Giorni difficili per il belga che nel frattempo ha avuto un botta e risposta a distanza con il suo agente, Federico Pastorello, che parlava di problemi vissuti dal giocatore al Chelsea. Il belga attraverso una stories su Instagram ha poi risposto affermando che nessuno può parlare a suo nome.

È l'ennesima puntata di una stagione a dir poco disastrosa per il giocatore iniziata con l'intervista di Natale rilasciata a Sky Italia in cui sottolineava i suoi problemi in campo con il gioco di Tuchel e la sua voglia di ritornare all'Inter. Oggi, dopo la promessa con club e allenatore di voler ricominciare l'anno al meglio provando a ritrovare se stesso al Chelsea, è sembrato di vedere di nuovo il Lukaku spaesato di inizio stagione. Tuchel gli ha regalato forse la sua ultima grande chance per poter incidere in questa stagione ma la pazienza del tecnico tedesco è durata 85 minuti. Dopo i calci di rigore le telecamere hanno indugiato proprio sul volto di Lukaku deluso e ancora incapace di ritrovarsi in una squadra in cui forse ancora non si riconosce.

282 CONDIVISIONI
Il capolavoro di mercato dell'Inter con Lukaku: ha costretto il Chelsea a fare ciò che voleva
Il capolavoro di mercato dell'Inter con Lukaku: ha costretto il Chelsea a fare ciò che voleva
Il Chelsea si arrende a Lukaku, può iniziare la trattativa con l'Inter: ad una condizione
Il Chelsea si arrende a Lukaku, può iniziare la trattativa con l'Inter: ad una condizione
Lukaku riceve una telefonata da Milano e piange: il suo piano sconsiderato ha funzionato
Lukaku riceve una telefonata da Milano e piange: il suo piano sconsiderato ha funzionato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni