785 CONDIVISIONI
11 Giugno 2022
23:20

L’Italia scopre Gatti, figurone contro Abraham e Kane: “In campo non guardo in faccia a nessuno”

Il centrale difensivo, scuola Juventus, ha esordito al meglio contro l’Inghilterra risultando tra i migliori in campo: “Serve restare concentrati, mi dà forza ricordare da dove vengo e cosa ho fatto”
A cura di Alessio Pediglieri
785 CONDIVISIONI

Partita più che positiva per Federico Gatti contro l'Inghilterra in quella che era una gara cruciale per la Nations League dell'Italia che gira la boa a metà turno in vetta alla classifica. Il centrale difensivo era al debutto ufficiale con la maglia azzurra e ha dato il proprio contributo per non cadere sotto i tentativi inglesi di cercare il successo quasi ad ogni costo. Buona "prima", applaudito da tutta la squadra al 90′ e ricco di qualità e personalità, giocando molto bene.

E' finita senza gol subiti e i complimenti di tuti, anche di Roberto Mancini che lo ha elogiato nel post gara confermando la qualità di un giocatore che potrà essere più che utile alla crescita della nuova nazionale. Dopotutto le statistiche dicono che proprio Gatti è stato tra i migliori giocatori in campo. un esordio da ricordare condito da piú duelli sostenuti (ben 11) e un lavoro attento e ordinato in difesa con il maggior numero di palloni allontanati dalla propria area (4). Non solo, è stato il giocatore a subire il maggior ù numero di falli e ha fermato diverse azioni inglesi sul nascere.

Una gara da "veterano" anche se la tensione c'era e si sentiva perfettamente: "Prima della partita ero teso, io giocavo in serie B e trovare una partita così all'inizio un attimo ero teso. Poi, io entro in campo e non guardo in faccia a nessuno. Ho saputo in settimana e avevo capito che avrei esordito, così ieri ho dormito un po' poco, ma bene così: mille di altri di questi giorni" le sue dichiarazioni nel post partita dove ha ricordato anche un passato difficile da cui è riuscito a prendere forza e coraggio.

 "Mi dà forza ricordare da dove vengo, poi bisogna restare concentrati e pensare a fare bene. Una serata speciale per tutti, abbiamo fatto un'ottima partita" ha proseguito sorridente e soddisfatto. "Non abbiamo preso gol. Io vivo per queste partite e c'è una tensione che scarichi solo giocando. Io ho cercato di dare il mio massimo e la dedica va alla mia famiglia e alla mia ragazza".

A fargli da eco, il ct Roberto Mancini che ha promosso il difensore al suo debutto ufficiale dal primo minuto in Azzurro: "L'esordio di Gatti? Era un po' teso prima della partita poi si è un po' rilassato. Ma anche Esposito ha fatto bene. Anche Gnonto, quando è entrato, ha dato vivacità ma hanno fatto tutti bene".

785 CONDIVISIONI
La rivolta di Maggiore nello spogliatoio:
La rivolta di Maggiore nello spogliatoio: "Senza fascia non gioco". E lo Spezia non lo perdona
Coppa Italia 6 agosto in TV, dove vedere le partite: Torino-Palermo su Italia1, Pisa-Brescia su canale 20
Coppa Italia 6 agosto in TV, dove vedere le partite: Torino-Palermo su Italia1, Pisa-Brescia su canale 20
Il lato oscuro di Shilton, 45 anni di dipendenza dalle scommesse: la moglie lo ha salvato
Il lato oscuro di Shilton, 45 anni di dipendenza dalle scommesse: la moglie lo ha salvato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni