128 CONDIVISIONI
23 Luglio 2022
21:06

Inter e Milan ko in amichevole: Lukaku e Giroud non bastano, Inzaghi e Pioli cercano alternative

Il Milan è uscito sconfitto dalla trasferta in Ungheria dove ha rischiato la goleada (primo tempo chiuso sul 3-0 per lo ZTE). Per l’Inter, beffa nel finale contro il Lens su una disattenzione difensiva.
A cura di Alessio Pediglieri
128 CONDIVISIONI

Non è andata bene alle due milanesi in amichevole: sabato pomeriggio quasi in contemporanea sia Milan che Inter sono uscite sconfitte dalle sfide rispettivamente con ZTE e Lens. Due prove incolori soprattutto nella prima parte delle due gare dove sia i nerazzurri che i rossoneri hanno espresso poco calcio e qualità in campo. Per Pioli e Inzaghi, comunque, la nota positiva di aver visto nel secondo tempo, quando sono entrati i titolari, la volontà di portare a casa il risultato ed evitare possibili brutte figure, in attesa di tempi migliori. Dopotutto, anche sui rispettivi fronti di mercato, c'è attesa di capire quali altri rinforzi arriveranno.

Il Milan ha addirittura sfiorato la figuraccia estiva in una amichevole che non conta nulla ma che ha pur sempre un valore, almeno sul morale del gruppo. Alla fine, la sconfitta è arrivata ma mitigata da un tabellino che ha permesso ai rossoneri di entrare nel possibile tunnel delle polemiche estive. Grazie al solito Giroud, ancora a segno e a Krunic che non evitano la sconfitta per 3-2 ma consegnano a Pioli una squadra con la solita grinta e orgoglio.

Da dimenticare in casa rossonera il primo tempo: alla ZTE Arena di Zalaegerszeg i padroni di casa scendono in campo con un altro passo sorprendendo i più quotati rossoneri campioni d'Italia che si fanno uccellare per ben tre volte. Dopo nemmeno 30 minuti lo score è impietoso: 3-0 per lo Zalaegerszegi grazie alle reti di Ubochioma (2′) e alle repliceh di Mocsi e Tajti (al 24′ e al 27′). Poi, dopo la rete di Giroud del 30′, sul 3-1 attorno al 60′ entrano i big: Maignan, Calabria, Tomori, Theo Hernandez, Bennacer, Krunic, Adli, Saelemaekers, Daniel Maldini e Leao. Ma la musica non cambia,  i carichi di lavoro si fanno sentire e per Pioli si ritornerà a lavoro continuando a cercare alternative partendo da una certezza: la voglia di fare c'è.

Tabellino ZTE-Milan 3-2

Marcatori: Ubochioma (pt 2’ ), Mocsi (24’ ), Tajti (27’ ), Giroud (30’ rig. ), Krunic (St 41’ )

ZTE (4-4-2): Demjen; Gergényi (42’ st Mim), Mocsi, Kálnoki-Kis, Bedi; Ubochioma (19’ st Manzinga), Tajti, Sanković, Májer (20’ st Huszti); Németh (1’ st Ikoba), Szalay (1’ st Kovacs).
MILAN (4-2-3-1): Tătăruşanu (15’ st Maignan); Florenzi (15’ st Calabria), Kalulu (15’ st Tomori), Gabbia, Ballo-Touré (15’ st Theo Hernandez); Tonali (15’ st Krunic), Brescianini (15’ st Bennacer); Messias (15’ st Saelemaekers), Brahim Díaz (15’ st Adli), Rebić (15’ st Leao); Giroud (15’ st Maldini).

Non va meglio all'Inter che rimedia nella stessa giornata, la prima sconfitta estiva che ne ridimensiona leggermente il cammino di preparazione, contro un avversario di tutto rispetto, il Lens. A decidere il match, nel finale, oramai quando i remi nerazzurri erano stati tirati in barca, ci ha pensato Openda che ha approfittato di una disattenzione difensiva su calcio d'angolo superando Cordaz per il decisivo 1-0.

Inzaghi ha cercato soluzioni alternative facendo girare quasi tutti gli uomini a propria disposizione per capirne stato e possibilità di incastro. A faticare nel primo tempo, anche per uno Dzeko che ha sbagliato un paio di facili occasioni, ci ha pensato soprattutto la difesa che troppo spesso è stata in balìa degli attacchi francesi arginati unicamente dagli interventi di capitan Handanovic, già in forma campionato. Poi, nella ripresa, quando si è schierata la Lu-La qualcosa di buon siè visto con l'Inter che ha sfiorato anche il gol vittoria, ma sia Lukaku – che ha avuto l'occasione migliore su assist di Lazaro – sia Lautaro non hanno trovato lo specchio avversario.

Tabellino Lens-Inter 1-0

Marcatori: Openda (L, 90′)

LENS (3-4-3): 30 Samba; 24 Gradit (61'5 Wooh), 4 Danso, 14 Medina (32 Boura); 29 Frankowski (Cabot), 26 Abdul Samed (6 Berg), 8 Fofana, 3 Machado (21 Haidara,); 20 Pereira da Costa (22 Said), 9 Ganago (46′ 11 Openda), 7 Sotoca (13 Poreba).

INTER (3-5-2): 1 Handanovic (80′ 21 Cordaz); 36 Darmian, 6 De Vrij (61′ 33 D'Ambrosio), 95 Bastoni (61′ 32 Dimarco); 2 Dumfries (61′ 12 Bellanova), 23 Barella (80′ 42 Agoumé), 77 Brozovic (61′ 14 Asllani), 20 Calhanoglu (61′ 22 Mkhitaryan), 15 Lazaro (80′ 46 Zanotti); 9 Dzeko (61′ 10 Lautaro), 11 Correa (61′ 90 Lukaku).

128 CONDIVISIONI
Milan a pezzi dopo l'amichevole col Vicenza: Tonali infortunato fa crollare le certezze di Pioli
Milan a pezzi dopo l'amichevole col Vicenza: Tonali infortunato fa crollare le certezze di Pioli
Wolfsberger-Milan dove vederla in TV e streaming su Sportitalia: le formazioni ufficiali dell'amichevole
Wolfsberger-Milan dove vederla in TV e streaming su Sportitalia: le formazioni ufficiali dell'amichevole
Lens-Inter dove vederla in diretta TV e live streaming: orario dell'amichevole
Lens-Inter dove vederla in diretta TV e live streaming: orario dell'amichevole
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni