137 CONDIVISIONI
15 Giugno 2022
23:04

Il Palermo è a un passo dalla galassia City, accordo vicino: fumata bianca attesa a giorni

Il Palermo e i rappresentati del City Group, la holding che controlla anche il Manchester City, sono vicine a un accordo. Fumata bianca prevista a giorni per definire l’affare.
A cura di Paolo Fiorenza
137 CONDIVISIONI

La promozione in Serie B del Palermo ha regalato un sogno ai rosanero che dopo tre anni dal fallimento della vecchia società sono riusciti a vincere i playoff di Serie C facendo esplodere di gioia un intero popolo. La partita più importante Brunori e compagni l'hanno dunque vinta in un ‘Barbera' gremito ma quella che invece si disputa negli uffici e nelle stanze della società si sta ancora giocando e forse sta arrivando al fischio finale. Il presidente Dario Mirri infatti, da tempo sta portando avanti discorsi di vendita della società con la holding City Football Group che fa capo allo sceicco Mansour, proprietario del Manchester City.

Da tempo i mediatori dell'affare sono a Palermo per valutare ogni singolo dettaglio di questa operazione e far entrare per la prima volta anche un club italiano nell'universo del City. Mirri, secondo quanto riferisce Sky Sport infatti, ha incontrato i rappresentanti della holding nelle ultime ore per una trattativa che ormai va avanti da mesi. L'ultimo incontro è stato a dir poco rilevante poiché c'è stata un'accelerata importante nei colloqui di circa due ore tra le parti. La sensazione è proprio quella che alla fine lo sceicco Mansour riuscirà a strappare il sì di Mirri nonostante sul piatto ci sia stato l'inserimento in extremis di James Pallotta.

L'ex proprietario della Roma aveva fatto un sondaggio importante per l'acquisizione della proprietà lanciando anche un messaggio d'amore alla città nel giorno della promozione in Serie B con un tweet di congratulazioni per i ragazzi di Baldini. Ma a questo punto sembra proprio che, nonostante l'apprezzamento di Mirri, la scelta del Palermo sia quella di andare verso la direzione City. Il colloquio odierno tra le parti ha dato segnali positivi e l'accordo appare ora più vicino. Cosa c'è da fare per chiuderlo? Praticamente ci sarebbero da compilare gli ultimi documenti necessari per adempiere all'iter burocratico previsto.

Nelle prossime ore potrebbe esserci un nuovo incontro, forse decisivo, per la chiusura dell'affare che a questo punto è prevista a giorni. Il Palermo così si andrebbe ad aggiungere alle altre dieci società sotto la gestione della holding di Mansour: Manchester City (Inghilterra), New York City (Stati Uniti), Melbourne City (Australia), Yokohama Marinos (Giappone), Montevideo City (Uruguay), Girona (Spagna), Sichuan Jiuniu (Cina), Mumbai City (India), Lommel (Belgio) e Troyes (Francia) senza dimenticare Vannes (Francia) e Bolivar (Bolivia) che sono partner della City Football Group ma senza che questa ne sia proprietaria.

137 CONDIVISIONI
Coppa Italia 6 agosto in TV, dove vedere le partite: Torino-Palermo su Italia1, Pisa-Brescia su canale 20
Coppa Italia 6 agosto in TV, dove vedere le partite: Torino-Palermo su Italia1, Pisa-Brescia su canale 20
Terremoto in casa Palermo: Silvio Baldini e il ds Castagnini hanno presentato le dimissioni
Terremoto in casa Palermo: Silvio Baldini e il ds Castagnini hanno presentato le dimissioni
La Federcalcio fa dietrofront sulle multiproprietà: fino al 2028 si potranno avere due squadre
La Federcalcio fa dietrofront sulle multiproprietà: fino al 2028 si potranno avere due squadre
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni