179 CONDIVISIONI
1 Maggio 2022
19:08

Il mondo crolla su Mazzarri, il Cagliari nel baratro sta pensando alla mossa disperata: cacciarlo

Due nomi in lizza per sostituire Walter Mazzarri a tre giornate dalla fine: il Cagliari pronto alla mossa disperata per frenare la caduta libera in classifica e salvarsi.
A cura di Paolo Fiorenza
179 CONDIVISIONI

Se il Venezia ultimo perde da 9 partite consecutive, il Cagliari non è molto lontano da questa striscia horror: con quella contro il Verona, gli isolani hanno messo assieme 7 sconfitte nelle ultime 8 gare, col solo successo sul Sassuolo a dare ossigeno ad una classifica che ora è davvero preoccupante: i rossoblù sono quartultimi, fermi a quota 28 punti, e hanno dilapidato il vantaggio sulla Salernitana, che insegue tre punti dietro ma con due partite in meno, quella di lunedì sera contro l'Atalanta ed il recupero col Venezia giovedì prossimo. Qualche chance c'è ancora anche per il Genoa, pur dopo la mazzata della sconfitta nel derby, mentre il Venezia sembra ormai condannato.

Il Cagliari è ancora padrone del proprio destino, visto che domenica prossima è atteso dallo scontro diretto decisivo in casa della Salernitana, ed allora in casa rossoblù sono in corso valutazioni sulla posizione di Walter Mazzarri: la tentazione del presidente Giulini è di giocarsi il tutto per tutto con un allenatore diverso, che in questa settimana riesca nel miracolo di scuotere una squadra apparsa quasi rassegnata.

Walter Mazzarri rischia l’esonero dal Cagliari
Walter Mazzarri rischia l’esonero dal Cagliari

Il 60enne tecnico di San Vincenzo è protetto da un ricco contratto fino al 2024, firmato quando nello scorso settembre sostituì sulla panchina isolana Leonardo Semplici, esonerato con la squadra penultima in classifica. Un avvicendamento che sembrava aver dato i suoi frutti, visto che a febbraio il Cagliari pareva avviato ad una tranquilla salvezza, prima che imboccasse il tunnel degli ultimi mesi. Mazzarri è apparso molto nervoso negli ultimi post partita in TV, battibeccando con l'ex arbitro Marelli su alcuni episodi contestati, ed anche questo aspetto potrebbe indurre Giulini a ritenerlo non più padrone della situazione.

Nella serata di sabato era spuntato proprio il nome di Semplici – tuttora sotto contratto col Cagliari – per riprendere la squadra a tre giornate dalla fine del campionato, ma la pista si è raffreddata ed ora i nomi caldi sono due, entrambi per ovvi motivi non nuovi alla realtà sarda se l'obiettivo è che riescano a farsi capire subito dai calciatori: c'è in primis la soluzione interna che porta ad Alessandro Agostini, ex colonna della formazione rossoblù ed attuale allenatore della Primavera, ma la suggestione più grande porta al ritorno di Walter Zenga, non confermato da Giulini al termine della stagione 2019/20. Quello che è certo è che il tempo stringe: l'eventuale decisione va presa nelle prossime ore.

Walter Zenga è in lizza per tornare sulla panchina del Cagliari
Walter Zenga è in lizza per tornare sulla panchina del Cagliari
179 CONDIVISIONI
Mossa disperata del PSG per trovare una squadra a Icardi: serve l'aiuto di un
Mossa disperata del PSG per trovare una squadra a Icardi: serve l'aiuto di un "amico"
Tra Mkhitaryan e l'Inter c'è sempre la Roma: mossa disperata in attesa di una risposta
Tra Mkhitaryan e l'Inter c'è sempre la Roma: mossa disperata in attesa di una risposta
La cagnolina di Simeone morta avvelenata a Cagliari:
La cagnolina di Simeone morta avvelenata a Cagliari: "Mi sembra impossibile esistano persone così"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni