469 CONDIVISIONI
27 Agosto 2022
22:22

Il Bayern è costretto a schierare De Ligt centravanti: erano al cospetto di un avversario irreale

Il Bayern Monaco oggi ha trovato di fronte un vero e proprio muro nel match contro il Borussia Monchengladbach. Ne sa qualcosa anche de Ligt.
A cura di Marco Beltrami
469 CONDIVISIONI

Dopo tre vittorie di fila, quindici gol segnati e uno subito, il Bayern Monaco è stato fermato sull’1-1 dal Borussia Monchengladbach davanti al proprio pubblico. Un match strano per i bavaresi, che hanno letteralmente dominato, subendo gol praticamente nell’unico quello degli avversari a fine primo tempo. La formazione campione di Germania, ha come sempre trovato la porta avversaria con grande facilità trovando però questa volta di fronte un muro.

Ne sa qualcosa anche de Ligt, l'ex difensore della Juventus, che dopo il gol della scorsa giornata, è tornato ad accomodarsi in panchina escluso dalle fila dei titolari. Il centrale ha assistito dunque dall'esterno al bombardamento dei compagni alla porta difesa dal numero uno della nazionale svizzera Yann Sommer, uno che Jorginho ricorda bene. L'estremo difensore che fece piangere la Nazionale ipnotizzando lo specialista dei campioni d'Europa, si è rivelato quasi insuperabile. D'altronde Sommer ha beffato anche Mbappé agli Europei, confermandosi uno specialista dei calci di rigore. Le sue doti però non sono limitare solo ai tentativi dagli undici metri.

Ha parato tutto Sommer, e in tutti i modi. Interventi in tuffo, a destra e a sinistra, tuffi plastici, prese a terra, parate con i piedi. Insomma tutto il repertorio per provare a blindare una vittoria degli ospiti che sarebbe stata clamorosa. Basti pensare che Nagelsmann nel finale si è giocato la carta della disperazione inserendo anche de Ligt, nell'insolita veste di uomo d'area per tentare l'assalto totale. Il risultato? Il centrale olandese ha partecipato al tiro al bersaglio con una conclusione volante su cui Sommer si è superato ancora una volta.

I numeri sono impressionanti: 30 i tiri complessivi da parte del Bayern con 19 parate di Yann Sommer, assolutamente man of the match. Un record quello dell'ultimo baluardo del Borussia Monchengladbach che si è arreso solo a Sané che alla fine è riuscito a fissare l'1-1. Un risultato assolutamente meritato per il Bayern che oggi ha trovato di fronte un portiere assolutamente eccezionale. D'altronde anche i bavaresi non possono essere che soddisfatti di quanto visto, anche perché più di così non si poteva fare: oggi Sommer era in stato di grazia

469 CONDIVISIONI
Benzema salta i Mondiali per infortunio, è ufficiale: la Francia perde il Pallone d'Oro
Benzema salta i Mondiali per infortunio, è ufficiale: la Francia perde il Pallone d'Oro
Perché è giusto annullare il gol di Danilo in Juve-Inter (anche se De Vrij lo trattiene)
Perché è giusto annullare il gol di Danilo in Juve-Inter (anche se De Vrij lo trattiene)
Mbuyi-Muamba ha la leucemia, il talento dell'Hoffenheim è in Francia per le cure:
Mbuyi-Muamba ha la leucemia, il talento dell'Hoffenheim è in Francia per le cure: "Siamo con te"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni