Sebastian Giovinco di ritorno in Italia. La Formica Atomica potrebbe giocare di nuovo in Serie A, vestendo la maglia del Parma. Un doppio deja vù per l'attaccante italiano perché i colori ducali già li aveva indossati in passato,  tra il 2010 e il 2012 inanellando 22 gol in 66 presenze, prima di intraprendere dopo una seconda parenti alla Juventus, la sua lunga avventura estera tra Toronto e Al-Hilial.

Il botta e risposta tra Faggiano e D'Aversa

Nessuna indiscrezione particolare di mercato, ma una suggestione importante visto che di lui sembra che tra i Ducali se ne parla da tempo, da circa due anni come ha rivelato scherzosamente il tecnico D'Aversa colloquiando a Sky con il direttore sportivo del Parma, Faggiano. "E' da due stagioni che mi parli di Giovinco" ha chiosato l'allenatore dei gialloblù cui ha risposto il ds: "Silenzio, e vedremo. Ma al momento lasciamo stare che poi ci rubano le idee migliori…"

I problemi in attacco del Parma

L'attaccante classe 1987 farebbe proprio comoeo al Parma che in questa stagione prima dell'interruzione ha avuto più di un problema serio in attacco dove ha dovuto fare fronte ad una serie quasi infinita di infortuni. Tra Gervinho, Inglese, Karamoh e Corneliusson, D'Aversa di è dovuto spesso giostrare facendo di necessità virtù ma senza poter garantire continuità al suo progetto.

A gennaio ci provò il Sassuolo

Il Parma, oggi, si ritrova in acque tranquille ma l'obiettivo sdarebbe quello di poter competere per obiettivi più ambiziosi.  Il club ducale conosce bene Giovinco e la ‘Formica Atomica' a Parma si è trovato davvero bene. Al momento l'attaccante è in Arabia al Al Hilial dove ha firmato nel 2019 ma già nel gennaio 2020 durante la sessione invernale si era parlato di un suo ritorno in Serie A con il Sassuolo che si era interessato per un prestito fino a fine stagione. Ora potrebbe ritornare la fiamma della passione con il Parma quando tornerà la sessione estiva di mercato.