Arrestato Massimo Ferrero, ex patron della Samp
9 Dicembre 2021
8:18

Ferrero non risponderà al gip nell’interrogatorio, l’avvocato: “Non abbiamo visto i fascicoli”

Oggi è previsto l’interrogatorio di garanzia per l’ex presidente Massimo Ferraro, che però non avrebbe alcuna intenzione di rispondere al gip di Paola.
A cura di Alessio Morra
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Arrestato Massimo Ferrero, ex patron della Samp

Da lunedì l'ex presidente della Sampdoria Massimo Ferrero è in carcere a San Vittore e oggi in videoconferenza sarà sottoposto all'interrogatorio di garanzia, nel quale però non risponderà, a meno di novità dell'ultim'ora. Il suo avvocato, Giuseppina Tenga, ha anticipato la strategia del suo assistito e ha spiegato perché procederà in questo modo: "Non abbiamo potuto ancora vedere il fascicolo". Ferrero è in carcere con l'accusa di reati societari e di bancarotta fraudolenta riguardanti alcune sue società in Calabria.

Giorni difficilissimi per Ferrero, che non è più presidente ma che resta comunque sempre il proprietario della Sampdoria. Dalle notizie che filtrano si conferma l'inquietudine dell'imprenditore romano che è da solo in cella a San Vittorie e non si capacità per la misura cautelare presa: "Non capisco perché sono qui, perché mi hanno messo in galera. Non ho mai avuto nessuna intenzione di fuggire. A Genova ho sempre avuto la Digos alle calcagna, non voglio nascondere nulla".

Per oggi, 9 dicembre, è stato fissato l'interrogatorio di garanzia, ma l'avvocato Tenga, a il Giornale, ha fatto sapere che Ferrero non ha alcuna intenzione di rispondere al gip di Paola (provncia di Cosenza): "Non abbiamo potuto vedere il fascicolo. L'avviso di interrogatorio fissato a Milano è stato notificato con la cancelleria del tribunale di Paola chiusa.  L'8 dicembre l’intero tribunale è stato chiuso per la festa dell'Immacolata. Giovedì dovremmo andare in Calabria per prendere 17 faldoni di copie, quindi arrivare a Milano, confrontarci con Ferrero e farlo rispondere”. L'avvocato Pietro Sommella ha spiegato le difficoltà della difesa in questo momento: "Il pm ha impiegato 2 anni a fare le indagini, il gip 4 mesi a emettere la misura e adesso ci concedono 4 ore per replicare".

Agli arresti – ma ai domiciliari – è finita anche Vanessa Ferrero, figlia di Massimo, molto presente anche nelle intercettazioni che tra la fine di questa settimana e l'inizio della prossima sarà interrogata dal gip, ma anche lei probabilmente si avvarrà della facoltà di non rispondere. Il legale della donna, Gianluca Tognozzi, ha detto: "Vanessa Ferrero è una donna sofferente, ha trascorso brutti periodi". Il suo nome è finito negli atti di riferimento, come l'intercettazione in cui dice: "Mio padre sta fuori di testa, non ho nemmeno i soldi per la spesa”?". E l'avvocato Tognozzi quelle parole le ha commentato così: "Uno sfogo, ma bisogna capire in quale situazione è stato fatto. Brandelli di intercettazioni possono essere fuorvianti".

Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni