Un video di cattivo gusto, che ora rischia di costare molto caro a Dele Alli. La stella del Tottenham è finita nell'occhio del ciclone per un contenuto postato nei giorni scorsi su Snapchat. Nello stesso, l'attaccante, ha scherzato sul Coronavirus indossando una mascherina all'aeroporto di Londra e inquadrando a più riprese un signore di origini asiatiche. Il tutto ostentando una bottiglietta igienizzante per le mani con la scritta: "Questo virus deve essere più veloce per prendermi". La Federcalcio inglese ha aperto un indagine che potrebbe comportare una multa o addirittura una squalifica per lui.

Dele Alli scherza in un video sul coronavirus

Ha fatto molto discutere il video condiviso da Dele Alli sulla piattaforma social Snapchat. Il calciatore del Tottenham si è presentato ai suoi followers con una mascherina, mentre era in attesa all'aeroporto di Londra. Dopo aver inquadrato un uomo di chiare origini asiatiche, il giocatore degli Spurs ha fatto vedere un prodotto igienizzante per le mani, con tanto di battute sul Coronavirus, al centro di un'emergenza sanitaria globale. Immagini di cattivo gusto che inevitabilmente hanno fatto il giro del web e dei social network, scatenando le critiche di tantissimi utenti. A tal proposito Alli ha deciso di rimuovere il video.

La FA apre un'inchiesta su Alli, rischia una squalifica

In un ulteriore video postato su Weibo, Dele Alli si è scusato con queste parole: "Volevo solo scusarmi per il video che ho pubblicato su Snapchat. Non è stato divertente. ‘L'ho capito subito e l'ho rimosso. Sono deluso per me e per il club. Non voglio che voi ragazzi abbiate quell'impressione di me. Non è qualcosa di cui bisogna scherzare". Questo passo indietro però non è bastato al massimo organo calcistico inglese, la FA che ha deciso di aprire un'inchiesta. Una situazione che potrebbe costare molto cara al calciatore del Tottenham che rischia di incassare una multa o addirittura una squalifica. Mourinho, a quanto pare molto arrabbiato per l'accaduto, incrocia le dita.