In Spagna sono più che certi: Massimiliano Allegri avrebbe potuto sedersi su una delle panchine più importanti d'Europa, quella del Barcellona ma alla fine avrebbe deciso di non accettare l'invito catalano e lasciare via libera ad altre scelte. Il dopo Valverde avrebbe potuto parlare italiano con uno dei tecnici più vincenti degli ultimi anni, eppure l'ex Juventus ha declinato la proposta a metà stagione, continuando il proprio ‘anno sabbatico' lontano dal calcio giocato.

L'indiscrezione dalla Spagna

A rivelare l'indiscrezione, con certezza assoluta, è il periodico spagnolo ‘As' da sempre molto vicino alle vicende catalante che avrebbe evidenziato il tentativo fatto dal club una volta deciso l'esonero di Valverde: Allegri sarebbe stato contattato come prima scelta assoluta ma davanti all'immediato ‘no, grazie', il club catalano avrebbe virato prontamente su Setien per non perdere ulteriore tempo prezioso.

Il ‘no' di Allegri e l'anno sabbatico

L’ex allenatore della Juventus  sarebbe stato contattato dai blaugrana dopo l’esonero di Valverde, ma avrebbe prontamente rispedito al mittente la proposta di Bartolomeu, non convinto del progetto in corso e ben sapendo che sarebbero dovuti arrivare subito risultati e successi. Stando a quanto si apprende direttamente dai media spagnoli, Allegri avrebbe intenzione di portare a termine il suo anno di riposo dopo l’esperienza con i bianconeri, senza cimentarsi in nuover avventure, soprattutto a stagione iniziata.

La scelta di Setien

Il tecnico toscano si sta comunque preparando al meglio per una nuova avventura che al momento resta avvolta nella più totale riservatezza. Il tecnico scelto dai blaugrana, Setien, fino ad ora ha raccolto 3 vittorie e una sconfitta tra Liga e Coppa del Re. Per il futuro, però, non è certa la sua permanenza anche perché oltre ad Allegri, il Barça aveva contattato anche un altro allenatore, l'ex Xavi che allena in Qatar.