Covid 19
13 Marzo 2020
22:48

Coronavirus: la solidarietà di El Shaarawy per l’emergenza, la prevenzione e la ricerca

Da Shanghai, dove gioca per lo Shenhua, l’ex Roma e Milan non ha dimenticato l’Italia e ha lanciato via social tre iniziative di crowdfunding. La prima per l’emergenza (donazione al San Paolo per la terapia intensiva), la seconda per la prevenzione (mascherine e kit medici), la terza per la ricerca (il vaccino anti virus).
A cura di Alessio Pediglieri
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Stephan El Shaarawy non dimentica l'Italia in questo delicatissimo e difficile momento collettivo. L'emergenza sanitaria ha messo il Paese in ginocchio e il tunnel è ancora lungo da percorre. C'è bisogno dell'aiuto e del sostegno di chiunque possa dare una mano e l'ex giocatore di Roma e Milan ha deciso di ‘scendere' letteralmente in campo giocando via social una triplice partita con i propri fan, ma coinvolgendo anche tutti gli appassionati di calcio nonché i colleghi cinesi e italiani.

Da tempo oramai in Cina, dove gioca per lo Shanghai Shenhua, El Shaarawy ha preparato un lunghissimo e dettagliato post in cui spiega la sua iniziativa a favore degli ospedali italiani, della ricerca e della prevenzione sul Coronavirus. Dando indicazioni precise su come partecipare al crowdfunding o per contribuire alla ricerca, creando anche due hashtag di richiamo #insiemesipuò e #matchsolidale

La donazione per la terapia intensiva del San Paolo

L'idea di El Shaarawy abbraccia prima di tutto i fondi da destinare agli ospedali che oramai da settimane lavorano notte e giorno. Ha scelto una struttura a lui molto cara, "l'Ospedale San Paolo, dove mia madre ha lavorato per tutta una vita e dove io e mio fratello siamo nati". Per El Shaarawy la richiesta è raggiungere i 50 mila euro, una cifra che appena raggiunta pareggerà personalmente per permettere un aumento del numero dei posti letto in terapia intensiva.

Il campionato è fermo ? Giochiamo (e vinciamo) la nostra partita fuori dal campo. In questo “match” contro il virus, ho deciso di fare qualcosa di concreto su quelle che ritengo le tre aree principali sulle quali concentrarsi: EMERGENZA SANITARIA, RICERCA SCIENTIFICA, PREVENZIONE . MATCH EMERGENZA: Come molti stanno facendo in queste ore, è più che mai fondamentale aiutare i nostri ospedali nel dotarli delle strutture necessarie nei reparti di terapia intensiva per il ricovero dei pazienti affetti da Covid-19. Ho deciso quindi di creare il match della donazione partendo dalla mia regione Liguria sostenendo il progetto degli amici savonesi che hanno lanciato una raccolta fondi a favore dell’Ospedale San Paolo, dove mia madre ha lavorato per tutta una vita e dove io e mio fratello siamo nati. Obiettivo: 50.000 Euro. Raggiungiamo il goal insieme, dopo di che andrò a pareggiare l’ammontare raddoppiando la cifra che ci permetterà di poter curare più velocemente aumentando i posti letto per la terapia intensiva. Abbiamo già superato i 40 mila euro! Per quello che potete donate e condividete! È importantissimo l’aiuto di tutti, anche minimo . MATCH PREVENZIONE: Sono felice e orgoglioso di annunciare che i miei compagni di squadra,che ringrazio,abbiano deciso insieme a me di donare migliaia di mascherine, occhiali, tute e kit di emergenza dalla Cina per la nostra Italia ed io come in precedenza ne pareggerò la donazione. Grazie al supporto del Consolato Generale italiano a Shanghai, presto saranno distribuiti a chi ne avrà più bisogno.⠀ ⠀ ⠀ MATCH RICERCA:Il mio contributo va all’Ospedale Spallanzani, orgoglio italiano e primo al mondo ad aver isolato il ceppo virale. L’obiettivo è quello di trovare un vaccino contro il virus! Questa volta invito gli amici giocatori a matchare la mia donazione o, a chiunque vorrà, di fare una erogazione liberale di qualunque importo. La ricerca non ha nazione e territorio.. continuiamo a supportare anche loro! ⠀ In BIO troverete un link all’interno del quale sono indicate le informazioni per partecipare al crowdfunding o per contribuire alla ricerca. Grazie per il vostro aiuto! #insiemesipuó #matchsolidale ❤️💪🏻⚽️🙏🏻

A post shared by Stephan El Shaarawy (@stewel92) on

Il match emergenza e il match ricerca

Oltre alla partita sull'emergenza, c'è un altro match che El Shaarawy propone, quello della prevenzione: "sono felice e orgoglioso di annunciare che i miei compagni di squadra, che ringrazio, abbiano deciso insieme a me di donare migliaia di mascherine, occhiali, tute e kit di emergenza dalla Cina per la nostra Italia". Anche in questo caso, lo stesso giocatore pareggerà la donazione. Infine, il match "ricerca", in cui ha coinvolto i suoi colleghi giocatori perché si possano raccogliere fondi da destinare alla ricerca di un vaccino contro il virus.

31032 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni