Un comunicato votato al sarcasmo e all'ironia tutta condita dal gergo del tifoso: la curva Ovest Ferrara, che rappresenta la frangia più calda del tifo spallino, in occasione della partita interna contro la Juventus ha deciso di diramare una nota in cui si invitano i tifosi bianconeri che saranno presenti allo stadio di non esporre alcun elemento che si possa facilmente riferire alla Juve: "P.s. per cerebrolesi: ovviamente non ci riferiamo al settore ospiti" conclude in modo divertito l'appello.

La ‘prima' di Cr7 al Mazza

Il motivo? Semplicissimo. Visto che in occasione dell'arrivo dei campioni d'Italia il ‘Mazza' sarà esaurito in ogni numero di posti, soprattutto per vedere dal vivo Cristiano Ronaldo, alla sua ‘prima'assoluta a Ferrara. Tra coloro che saranno riusciti a prendere un biglietto ma che tiferanno Juventus, dalle tribune centrali o in ogni altro settore che non sia quello riservato agli ospiti è fatto espresso divieto di avere colori bianconeri addosso: "Chiediamo di essere intelligenti, rispettosi e di tenere ben a mente che il Paolo Mazza è casa nostra! – scrivono i tifosi della Spal – Portategli il rispetto che merita! non vogliamo vedere nè all’interno nè davanti alla curva, sciarpe, abbigliamento e nessun tipo di gadget coi colori bianconeri!"

La speranza di compiere l'impresa

Un appello che vuole anche essere un segnale ben preciso per la squadra, in balia degli eventi e in piena zona retrocessione con un ruolino di marcia disastroso dopo un avvio stagionale più che soddisfacente. Uno stadio completamente ‘tinto' con i colori del club potrebbe infatti dare quella spinta in più per compiere una vera e propria impresa: non perdere. In secondo luogo, visto il tutto esaurito, la richiesta è volta anche per evitare eventuali momenti di tensione sugli spalti: "Prima di entrare nella casa di altri accertatevi di conoscerne e di rispettarne le regole!" si legge sempre nel comunicato.