276 CONDIVISIONI
15 Giugno 2022
15:30

C’è una sorpresa alle visite di Haaland col Manchester City: il metro non mente, lui resta di sasso

Erling Haaland è stato annunciato ufficialmente dal Manchester City, che lo ha sottoposto a visite mediche minuziose: tutto misurato e registrato, anche qualcosa che ha sorpreso il bomber norvegese.
A cura di Paolo Fiorenza
276 CONDIVISIONI

"Seguo il Manchester City da tutta la vita, qui mi sento a casa. Ho sempre amato questo club": le prime parole pronunciate da Erling Haaland dopo l'annuncio ufficiale del suo arrivo da parte del Manchester City possono sembrare la classica sviolinata di un giocatore nei confronti della sua nuova squadra ed invece in questo caso è tutto vero. Nel video pubblicato sui social del City si vede il norvegese da bambino in maglia Sky Blue e poi oggi nella stessa posa e con gli stessi colori. Del resto suo padre Alf-Inge ha giocato con i Citizens una ventina di anni fa, dunque è davvero una questione di famiglia.

L'attesa dei tifosi per vedere in campo il quasi 22enne bomber è altissima, così come le aspettative che possa finalmente colmare il vuoto alla casella ‘centravanti di peso' nella rosa di Guardiola. Il tecnico catalano dal canto suo sarà chiamato a dare alla propria squadra uno spartito alternativo a quello che non prevede punti di riferimento al centro dell'attacco: un giocatore come Haaland va sfruttato per quello che è, una forza della natura che ha come obiettivo di vita il gol. I suoi numeri spaziali parlano per lui, 29 reti (e 8 assist) in 30 presenze nell'ultima stagione col Borussia Dortmund. Né le cose cambiano con la Nazionale: le ultime due doppiette rifilate alla Svezia in Nations League, precedute dal gol alla Serbia, hanno portato il bilancio con la Norvegia a 20 reti in 21 partite.

Pagato 75 milioni di euro al Dortmund – ovvero il valore della clausola rescissoria – e legato al City con un ricco contratto di cinque anni, Haaland è stato sottoposto a minuziose visite mediche dal suo nuovo club, di cui la prima parte a Barcellona e poi ancora al Manchester Institute of Health and Performance per la seconda serie di controlli di idoneità. Tra i test di routine c'era anche la registrazione dell'altezza dell'attaccante e qui è saltata fuori la sorpresa: il norvegese sta continuando a crescere, o comunque la misurazione attuale ha dato un risultato diverso da quello precedente di cui l'ex Salisburgo aveva conoscenza.

Adesso Haaland è alto 195,2 centimetri, uno in più del vecchio dato. La rivelazione della sua ‘nuova' altezza ha lasciato di sasso il bomber, che nel video diffuso dal club campione d'Inghilterra ha esclamato: "Oh wow, sono cresciuto!". Centimetro più o meno, il gigantesco attaccante dovrebbe dare al City esattamente quelle soluzioni in area di rigore che gli sono mancate in alcuni momenti decisivi, ovvero nelle gare secche di Champions League, unico tarlo della gestione Guardiola.

276 CONDIVISIONI
Il debutto di Haaland nel Manchester City è un disastro: al Liverpool il Community Shield
Il debutto di Haaland nel Manchester City è un disastro: al Liverpool il Community Shield
Haaland non è stato dimenticato dai vecchi nemici:
Haaland non è stato dimenticato dai vecchi nemici: "Giochi per soldi sporchi di sangue"
De Bruyne è una gioia per gli occhi: gol e giocate pazzesche esaltano Guardiola e il Manchester City
De Bruyne è una gioia per gli occhi: gol e giocate pazzesche esaltano Guardiola e il Manchester City
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni