Ad alta tensione il prepartita di Atalanta-Roma, posticipo serale del sabato per la 24a giornata di campionato di Serie A. Una sfida sentita e che vale molto di più dei semplici tre punti in palio: i bergamaschi hanno l'occasione di rientrare di prepotenza tra le prime quattro in classifica, i giallorossi di (in caso di vittoria) riprendere lo slancio verso i posti Champions League. Una sfida sentita particolarmente soprattutto dalle due tifoserie e i momenti di tensione prima del fischio di inizio non sono mancati con tafferugli e piccoli scontri sedati dalle forze dell'ordine presenti fuori dall'impianto di gioco.

L'episodio è accaduto ad un'ora dall'inizio della partita all'Azzurri d'Italia, all’arrivo dei tifosi romanisti al "Gewiss Stadium". Erano circa le 19.30 quando si sono sentiti tre forti boati provenire nei pressi dell'impianto bergamasco. Colpa dei tifosi ospiti, giallorossi, che nel piazzale antistante la Curva Sud hanno lanciato tre bombe carta, fortunatamente senza conseguenze ma creando grande panico.

Tafferugli al momento dell'ingresso

Si sono sentiti tre distinti boati, che hanno accompagnato anche qualche tafferuglio prima dell'inizio del match. Al momento di entrare nella parte di stadio in Curva Sud, che è dedicata al settore ospiti, i supporter della Roma e dell'Atalanta sono entrati anche in contatto obbligando le forze dell'ordine a intervenire per evitare il peggio.

Uno stewart ferito, trasportato in ospedale

Nella confusione del momento ha avuto la peggio uno stewart che è rimasto contuso: schiacciato dal cancello nella calca, è stato accompagnato in ambulanza in ospedale ma sembra che le ferite siano lievi. La gara tra Atalanta e Roma è poi iniziata regolarmente e all'interno dello stadio non si è verificato alcun altro vandalico da parte delle tifoserie.