Curioso episodio nella notte nel campionato Nba. Nella sfida tra i San Antonio Spurs e gli Houston Rockets, valida per  la principale lega professionistica di pallacanestro degli Stati Uniti d'America e del Canada, la stella della squadra ospite James Harden si è reso protagonista di un canestro-non canestro. Il pallone schiacciato dal numero 13 dopo essere è entrato, è saltato fuori toccando il ferro. Gli arbitri hanno deciso di annullare i due punti, ammettendo però l'errore nel post-partita. Una situazione che potrebbe portare anche ad un replay degli ultimi minuti del match.

James Harden e il caso della schiacciata in San Antonio Spurs-Houston Rockets

Dopo un'eccezionale rimonta i San Antonio Spurs hanno battuto gli Houston Rockets, nella sfida valida per la regular season di Nba. I padroni di casa hanno ripreso un match che sembrava ormai compromesso dopo uno svantaggio di 22 punti che sembrava definitivo, aggiudicandosi la partita per 135-133, al termine dei supplementari. Il risultato del match però è congelato è "sub iudice" per il curioso caso della schiacciata di James Harden. 

Basket, cosa è successo a James Harden in San Antonio Spurs-Houston Rockets

A 8′ dal termine della gara i Rockets in vantaggio 104 a 89, hanno la possibilità di allungare ancora con il loro giocatore più rappresentativo. James Harden dopo un recupero palla s'invola verso la lunetta avversaria, pronto a sfoderare una schiacciata da urlo. Il "barba" (questo il soprannome dell'atleta dovuto al suo look) stacca altissimo e schiaccia con violenza il pallone che dopo essere entrato, torna addirittura fuori toccando il ferro. Gli arbitri fermano il gioco e decidono di annullare i due punti tra le proteste della formazione ospite.

Gli ultimi minuti della partita potrebbero essere rigiocati

Un errore che risulta pesantissimo alla luce del risultato finale, con la rimonta di San Antonio che è riuscito poi a piazzare anche il sorpasso. A questo punto tutto lascia presagira un possibile replay, quantomeno degli  ultimi 7 minuti e 50 secondi dei tempi regolamentari. Reclamo in arrivo da parte dei Rockets che comunque si sono detti fiduciosi del dietrofront.  Tra i padroni di casa solo panchina per l'azzurro Marco Belinelli.